FSH, malattie autoimmuni e fertilità

oggi avere un figlio non è più impossibile...

FSH, malattie autoimmuni e fertilità

Messaggioda Valentina8400 » 02/05/2017, 16:05

Salve Forum,
è tanto che non vi scrivo ma di tanto in tanto vi seguo...
Attualmente sono senza terapia alcuna, o meglio da qualche giorno ho iniziato a prendere algix 90 mg. anche se contiene lattosio al quale sono intollerante, staremo a vedere gli effetti.
Prendo solo l'antinfiammatorio poichè dopo aver effettuato il "day hospital" per accedere alla terapia biologica, a seguito della risonanza di routine, non rientro più nel protocollo dei biologici poichè sembrerebbe sparita nel nulla l'infiammazione alle sacroilliche, che era evidente con la precedente risonanza di un anno e mezzo prima.
Risultato: mi tengo la mia cara trocheantite bilaterale ed il mio mal di schiena, provando ad alleviare i dolori con algix ma in alternativa posso sempre ricorrere a delle belle infiltrazioni di cortisone... felicità per me che ho una fobia incontrollata per gli aghi : Andry :
Comunque, dopo questo breve aggiornamento, vengo al dunque, dopo essermi concentrata sulla spondilite e sulla tiroidite, mi rendo conto di aver trascurato la visita periodica dal ginecologo.
Dopo circa 2 anni dalla precedente visita, fisso timorosa un'appuntamento da un ginecologo.
Purtroppo da molto tempo ho problemi con ciclo che risulta scarso e preceduto da spooting fino a 7 giorni prima.
Il ginecologo mi visita e non trova niente che non va, ma per scrupolo mi prescrive i dosaggi ormonali da effettuare in 3^ giornata, sospettando un progesterone basso.
E invece no, il progestorone è ok, ma l'FSH è a 11 e l'estradiolo è nei limiti ma tendente al basso.
Premetto che dove rifissare da ginecologo, ma cercando info sul web, ho avuto una doccia fredda poichè ho letto articoli in cui si associa l'FSH alto alle malattie autoimmuni.
Scoprendo che questo ormone è strettamente legato alla riserva ovarica e di conseguenza da indicazioni sulla fertilità. Un valore alto starebbe a significare una menopausa anticipata e quindi infertilità.
Vorrei sapere se qualcuna di voi, ha avuto problemi del genere, e se e come è riuscita a risolvere.
Ho tanta paura di dover digerire un altro boccone amaro, l'ennesimo, il più doloroso per me... passi per le varie malattie autoimmuni, ma questa sarebbe veramente una brutta condanna...
Attendo fiduciosa le vs. risposte.
Grazie a tutte...
Baci,
Valentina
Valentina 84
Spondiloartrite psoriasica, prolasso valvola mitrale con lieve rigurgito, intolleranza al lattosio e tiroidite autoimmune cronica.
Valentina8400
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 11/07/2015, 16:16

Re: FSH, malattie autoimmuni e fertilità

Messaggioda LauraD » 02/05/2017, 21:50

Ciao Valentina .. Dove hai letto di questa correlazione ? Non ne avevo mai avuto sentore, personalmente.
Io per esempio, ho avuto una vita fertile perfettamente normale e sono entrata in menopausa a un età del tutto in linea con la media.
Io sentirei la ginecologa per maggiori delucidazioni ... E se fosse solo un valore monentaneo ? Chissà forse i livelli oscillano non solo in relazione con il ciclo, ma magari intervengono anche altri fattori che non sono per forza connessi con l'autoimmunità.
Un abbraccio solidale. L.
Diagnosi di SpondiloEntesoArtrite Psoriasica sieronegativa dal 2005 -
introdotto Lyrica 75 mg die per polineuropatia che coinvolge le piccole fibre, dichiarata di chiara origine autoimmune.
[u]Terapia attuale : Humira.[/u]
A breve cambio con Cosentyx.

"Life is a state of Mind".
Avatar utente
LauraD
 
Messaggi: 1446
Iscritto il: 12/05/2014, 9:38

Re: FSH, malattie autoimmuni e fertilità

Messaggioda Valentina8400 » 04/05/2017, 10:34

Ciao Laura,
certo nei prossimi giorni fisserò dal ginecologo.
Purtroppo questa correlazione l'ho letta un po' ovunque sul web e ne ho trovato poi riscontro sul sito di una famosa ginecologa di Milano, non so se posso dire il nome...comunque in una sua intervista dice che: " ci sono casi in cui ci possono essere cause autoimmuni, quando cioè l’organismo costruisce anticorpi che attaccano l’ovaio: la guardia deve essere alta se la donna ha già avuto tiroiditi, celiachia, artrite reumatoide, perché quando il sistema immunitario ha cominciato a “sbagliare bersaglio” tende a ripetere l’errore con più facilità."
Bhe che dire il meccanismo è quello... poi ho letto di donne che hanno dovuto "tenere a bada" il sistema immunitario con basse dosi di cortisone sia per favorire la gravidanza che per portarla a termine.
Spero davvero che sia una variazione ormonale passeggera...
Grazie mille per la Tua risposta e per l'abbraccio di cui avevo veramente bisogno...
Baci,
Valentina
Valentina 84
Spondiloartrite psoriasica, prolasso valvola mitrale con lieve rigurgito, intolleranza al lattosio e tiroidite autoimmune cronica.
Valentina8400
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 11/07/2015, 16:16


Torna a MALATTIE AUTOIMMUNI E GRAVIDANZA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite