esercizio fisico

l'importanza della fisioterapia nella cura e nella prevenzione di alcune patologie infiammatorie reumatiche

esercizio fisico

Messaggioda aila90_psy » 14/01/2012, 12:10

Salve gente..A causa del cortisone sono diventata una piccola e tenera botticella..... Quindi volevo sapere che tgipo di esercizio fisico è meglio fare con le nostre patologie?? (vorrei evitare di fare troppi sforzi perchè a me basta anche solo mettere il piede in una posizione sbagliata per farmi male seriamente!!)
la mia storia:
sintomi iniziali: mi svegliavo la mattina con le mani chiuse a pugno, e non riuscivo ad aprirle per più di un'ora, ma quando ci riuscivo(con molta sofferenza) non erano mai completamente distese; i sintomi si sono estesi a braccia, spalle e gambe, tanto che era un problema alzare anche se di poco le braccia o muovere le gambe anche per camminare o sedersi.
Sono stata ricoverata prima al cardarelli dove mi hanno dato una dose massiccia di cortisone per il dolore che era insostenibile, lì mi dissero che era lupus; in seguito sono stata trasferita al secondo policlinico di napoli dove mi hanno diagnosticato la connettivite indifferenziata con poliartrite bilaterale simmatrica con sintomi tipici dell'artrite reumatoide. In seguito la malattia si è evoluta in una connettivite indifferenziata pro lupus.
intollerenza a vari immunosoppressori, sono ancora in cerca di quello giusto per me.
La terapia che faccio attualmente è la seguente:
30 mg di lansoprazolo ogni mattina
4 mg urbason ogni giorno
750 mg naprosyn ogni giorno
250 mg clorochina ogni giorno
2 capsule di fermenti lattici al giorno(per disintossicarmi dal glutine)
intolleranza a glutine e lattosio
Avatar utente
aila90_psy
 
Messaggi: 341
Iscritto il: 10/01/2012, 3:04
Località: Avellino

Re: esercizio fisico

Messaggioda lorichi » 14/01/2012, 15:31

CIAO ILARIA, COL NUOTO VAI SEMPRE SUL SICURO. PREVALENTEMENTE SUL DORSO, SENZA STRAFARE, CON DIVERSE PAUSE E NUOTANDO LENTAMENTE. NON PUO' CHE FARTI BENE. EVITEREI TUTTO QUELLO CHE PUO' CAUSARE MICRO TRAUMI COME CORSA, SALTI E SOLLEVAMENTO PESI. SONO DI GRANDISSIMO AIUTO ANCHE CICLI DI FISIOTERAPIA ED UNA VOLTA IMPARATI GLI ESERCIZI LI PUOI FARE ANCHE A CASA DA SOLA. EVITA DI FARE ATTIVITA' FISICA QUANDO SEI IN UNA FASE INFIAMMATORIA ACUTA. PER IL RESTO FAI TUTTO QUELLO CHE TI RIESCE DI FARE SENZA DOLORE; VEDRAI CHE, NEL TEMPO, CAPIRAI DA SOLA COSA E' MEGLIO PER TE.
Immagine

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
In ottemperanza alle Linee guida in tema di trattamento di dati personali per finalità di pubblicazione e diffusione nei siti web esclusivamente dedicati alla salute - 25 gennaio 2012
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2012)

AVVERTENZE DI RISCHIO:

• SI AVVERTONO gli utenti di valutare con la necessaria attenzione l'opportunità, nei propri interventi, di inserire, o meno, dati personali (compreso l'indirizzo e-mail), che possano rivelarne, anche indirettamente, l'identità (si pensi, ad esempio, al caso in cui in cui l'utente, nel testimoniare la propria esperienza o descrivere il proprio stato di salute, inserisca riferimenti a luoghi, persone, circostanze e contesti che consentano anche indirettamente di risalire alla sua identità);
• SI AVVERTONO gli utenti di valutare l'opportunità di pubblicare, o meno, foto o video che consentano di identificare o rendere identificabili persone e luoghi;
• SI AVVERTONO gli utente di prestare particolare attenzione alla possibilità di inserire, nei propri interventi (postati nei diversi spazi dedicati alla salute), dati che possano rivelare, anche indirettamente, l'identità di terzi, quali, ad esempio, altre persone accomunate all'autore del post dalla medesima patologia, esperienza umana o percorso medico;
• l'ambito di conoscibilità dei dati propri o altrui, immessi dall'utente nel proprio profilo personale, sono consultabili soltanto dagli iscritti al sito, tutto ciò che è scritto nei forums è invece consultabile da qualsiasi utente che acceda al sito stesso e tali dati pubblici sono reperibili mediante motore di ricerca interno
• i dati immessi dagli utenti nei forums sono indicizzabili e reperibili anche dai motori di ricerca generalisti (Google, Yahoo etc.);
• gli unici dati sensibili trattati sono gli indirizzi di posta elettronica indicati all'atto della propria iscrizione, gli amministratori del forum sono responsabili del loro trattamento viewtopic.php?f=103&t=291

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nonnalory
Una cosa alla volta un giorno dopo l'altro
Sono nata cieca. A volte sono triste, ma poi penso ai ragazzi meno fortunati di me, quelli che mi prendono in giro. A loro è andata peggio. Sono nati senza cuore.
Cecilia Camellini (Campionessa olimpica alle paralimpiadi 2012)
A noi la malattia ci fa un baffo!
http://anoilamalattiacifaunbaffo.blogspot.com/


Tutto inizia nel 1975 con lombosciatalgia bilaterale e curata come tale, senza alcun risultato, per 12 anni. Nel 1987 diagnosi di Sacroileite alla quale nel 2007 si è aggiunta una Pancolite (infiammazione cronica dell'intestino), da metà dicembre 2007 diagnosi di spondiloartrite (ogni tanto cambia il nome della malattia, quello definitivo pare essere enteroartrite) farmaci: balzide per l'intestino, azatioprina, e, al bisogno, cortisone e indometacina per l'artrite. Ad aprile 2010 intervento di artroprotesi 4° dito mano dx.
Da novembre 2014 problemi di calo linfociti con conseguente sospensione di azatioprina. Da meta' marzo 2015 iniziato metotrexate che pero' ho dovuto sospendere dopo due mesi per sopraggiunti effetti collaterali. Nel 2015 diagnosi di gastrite cronica sempre causata dai problemi autoimmuni. Da novembre 2016 ripreso azatioprina e si e' aggiunta la psoriasi. A conti fatti la diagnosi attuale sembra essere artrite psorisiaca con infiammazione intestinale e gastrite tutto riconducibile ad autoimmunita'


Amicizia è la capacità di dare senza chiedere nulla.E' la spalla su cui piangere, è una mano che stringe la tua e ti consola.E' anche la capacità di ascoltare i silenzi, grazie per aver ascoltato i miei
Avatar utente
lorichi
Amministratore
 
Messaggi: 11162
Iscritto il: 06/06/2009, 17:07
Località: ROMA

Re: esercizio fisico

Messaggioda aila90_psy » 14/01/2012, 16:10

mi hanno categoricamente vietato il nuoto (purtroppo!!) comunque al momento non ho dolori, quindi credo di poter fare esercizio fisico, però vorrei evitare di strafare perchè ho paura che se mi sforzo troppo poi l'infiammazione si fa risentire.... : Hurted :
la mia storia:
sintomi iniziali: mi svegliavo la mattina con le mani chiuse a pugno, e non riuscivo ad aprirle per più di un'ora, ma quando ci riuscivo(con molta sofferenza) non erano mai completamente distese; i sintomi si sono estesi a braccia, spalle e gambe, tanto che era un problema alzare anche se di poco le braccia o muovere le gambe anche per camminare o sedersi.
Sono stata ricoverata prima al cardarelli dove mi hanno dato una dose massiccia di cortisone per il dolore che era insostenibile, lì mi dissero che era lupus; in seguito sono stata trasferita al secondo policlinico di napoli dove mi hanno diagnosticato la connettivite indifferenziata con poliartrite bilaterale simmatrica con sintomi tipici dell'artrite reumatoide. In seguito la malattia si è evoluta in una connettivite indifferenziata pro lupus.
intollerenza a vari immunosoppressori, sono ancora in cerca di quello giusto per me.
La terapia che faccio attualmente è la seguente:
30 mg di lansoprazolo ogni mattina
4 mg urbason ogni giorno
750 mg naprosyn ogni giorno
250 mg clorochina ogni giorno
2 capsule di fermenti lattici al giorno(per disintossicarmi dal glutine)
intolleranza a glutine e lattosio
Avatar utente
aila90_psy
 
Messaggi: 341
Iscritto il: 10/01/2012, 3:04
Località: Avellino

Re: esercizio fisico

Messaggioda lorichi » 14/01/2012, 16:41

:O :O :O OHIBÒ? E PERCHE TI HANNO VIETATO IL NUOTO? PRATICAMENTE E' L'UNICA COSA CHE POSSIAMO FARE.......
Immagine

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
In ottemperanza alle Linee guida in tema di trattamento di dati personali per finalità di pubblicazione e diffusione nei siti web esclusivamente dedicati alla salute - 25 gennaio 2012
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2012)

AVVERTENZE DI RISCHIO:

• SI AVVERTONO gli utenti di valutare con la necessaria attenzione l'opportunità, nei propri interventi, di inserire, o meno, dati personali (compreso l'indirizzo e-mail), che possano rivelarne, anche indirettamente, l'identità (si pensi, ad esempio, al caso in cui in cui l'utente, nel testimoniare la propria esperienza o descrivere il proprio stato di salute, inserisca riferimenti a luoghi, persone, circostanze e contesti che consentano anche indirettamente di risalire alla sua identità);
• SI AVVERTONO gli utenti di valutare l'opportunità di pubblicare, o meno, foto o video che consentano di identificare o rendere identificabili persone e luoghi;
• SI AVVERTONO gli utente di prestare particolare attenzione alla possibilità di inserire, nei propri interventi (postati nei diversi spazi dedicati alla salute), dati che possano rivelare, anche indirettamente, l'identità di terzi, quali, ad esempio, altre persone accomunate all'autore del post dalla medesima patologia, esperienza umana o percorso medico;
• l'ambito di conoscibilità dei dati propri o altrui, immessi dall'utente nel proprio profilo personale, sono consultabili soltanto dagli iscritti al sito, tutto ciò che è scritto nei forums è invece consultabile da qualsiasi utente che acceda al sito stesso e tali dati pubblici sono reperibili mediante motore di ricerca interno
• i dati immessi dagli utenti nei forums sono indicizzabili e reperibili anche dai motori di ricerca generalisti (Google, Yahoo etc.);
• gli unici dati sensibili trattati sono gli indirizzi di posta elettronica indicati all'atto della propria iscrizione, gli amministratori del forum sono responsabili del loro trattamento viewtopic.php?f=103&t=291

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nonnalory
Una cosa alla volta un giorno dopo l'altro
Sono nata cieca. A volte sono triste, ma poi penso ai ragazzi meno fortunati di me, quelli che mi prendono in giro. A loro è andata peggio. Sono nati senza cuore.
Cecilia Camellini (Campionessa olimpica alle paralimpiadi 2012)
A noi la malattia ci fa un baffo!
http://anoilamalattiacifaunbaffo.blogspot.com/


Tutto inizia nel 1975 con lombosciatalgia bilaterale e curata come tale, senza alcun risultato, per 12 anni. Nel 1987 diagnosi di Sacroileite alla quale nel 2007 si è aggiunta una Pancolite (infiammazione cronica dell'intestino), da metà dicembre 2007 diagnosi di spondiloartrite (ogni tanto cambia il nome della malattia, quello definitivo pare essere enteroartrite) farmaci: balzide per l'intestino, azatioprina, e, al bisogno, cortisone e indometacina per l'artrite. Ad aprile 2010 intervento di artroprotesi 4° dito mano dx.
Da novembre 2014 problemi di calo linfociti con conseguente sospensione di azatioprina. Da meta' marzo 2015 iniziato metotrexate che pero' ho dovuto sospendere dopo due mesi per sopraggiunti effetti collaterali. Nel 2015 diagnosi di gastrite cronica sempre causata dai problemi autoimmuni. Da novembre 2016 ripreso azatioprina e si e' aggiunta la psoriasi. A conti fatti la diagnosi attuale sembra essere artrite psorisiaca con infiammazione intestinale e gastrite tutto riconducibile ad autoimmunita'


Amicizia è la capacità di dare senza chiedere nulla.E' la spalla su cui piangere, è una mano che stringe la tua e ti consola.E' anche la capacità di ascoltare i silenzi, grazie per aver ascoltato i miei
Avatar utente
lorichi
Amministratore
 
Messaggi: 11162
Iscritto il: 06/06/2009, 17:07
Località: ROMA

Re: esercizio fisico

Messaggioda aila90_psy » 14/01/2012, 16:45

Perchè io devo evitare l'umidità e gli sbalzi di temperatura e il nuoto mi porterebbe a stare completamente nell'umidità(poi la città in cui vivo è molto umida, quindi peggiorerei solo la situazione)....
la mia storia:
sintomi iniziali: mi svegliavo la mattina con le mani chiuse a pugno, e non riuscivo ad aprirle per più di un'ora, ma quando ci riuscivo(con molta sofferenza) non erano mai completamente distese; i sintomi si sono estesi a braccia, spalle e gambe, tanto che era un problema alzare anche se di poco le braccia o muovere le gambe anche per camminare o sedersi.
Sono stata ricoverata prima al cardarelli dove mi hanno dato una dose massiccia di cortisone per il dolore che era insostenibile, lì mi dissero che era lupus; in seguito sono stata trasferita al secondo policlinico di napoli dove mi hanno diagnosticato la connettivite indifferenziata con poliartrite bilaterale simmatrica con sintomi tipici dell'artrite reumatoide. In seguito la malattia si è evoluta in una connettivite indifferenziata pro lupus.
intollerenza a vari immunosoppressori, sono ancora in cerca di quello giusto per me.
La terapia che faccio attualmente è la seguente:
30 mg di lansoprazolo ogni mattina
4 mg urbason ogni giorno
750 mg naprosyn ogni giorno
250 mg clorochina ogni giorno
2 capsule di fermenti lattici al giorno(per disintossicarmi dal glutine)
intolleranza a glutine e lattosio
Avatar utente
aila90_psy
 
Messaggi: 341
Iscritto il: 10/01/2012, 3:04
Località: Avellino

Re: esercizio fisico

Messaggioda lorichi » 14/01/2012, 16:58

MAH! SO CHE SEMBRA UN PARADOSSO MA LA PISCINA NON E' UMIDA! QUANDO SI PARLA DI UMIDITA' PER NOI REUMATICI CI SI RIFERISCE AL CLIMA CALDO UMIDO, QUELLO TIPICO DI CERTE CITTA'/REGIONI ITALIANE, COME AD ESEMPIO LA PIANURA PADANA O ANCHE IN CITTA' COME ROMA DOVE L'UMIDITA' RAGGIUNGE ANCHE L'80/90% IN CERTI PERIODI DELL'ANNO. SE FOSSE COME DICI TU ALLORA NON DOVREMMO PIU' FARE LA DOCCIA......
I MALATI REUMATICI IN GENERE STANNO MEGLIO IN LUOGHI ASCIUTTI DOVE IL CALDO PUO' ANCHE ESSERE ELEVATO MA L'ARIA E' SECCA COME, PER ESEMPIO, L'AFRICA OPPURE IN MONTAGNA CON CLIMA FREDDO E ASCIUTTO. NON DICO CHE IN QUESTI LUOGHI SI GUARISCE MA CERTO SI STA MEGLIO.
CREDIMI NON E' L'ACQUA DELLA PISCINA CHE TI FARA' STARE MALE, PROVARE PER CREDERE. SE POI QUALCHE MEDICO TI HA ESPRESSAMENTE VIETATO LA PISCINA ALLORA TI CONSIGLIO UN ALTRO PARERE.
Immagine

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
In ottemperanza alle Linee guida in tema di trattamento di dati personali per finalità di pubblicazione e diffusione nei siti web esclusivamente dedicati alla salute - 25 gennaio 2012
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2012)

AVVERTENZE DI RISCHIO:

• SI AVVERTONO gli utenti di valutare con la necessaria attenzione l'opportunità, nei propri interventi, di inserire, o meno, dati personali (compreso l'indirizzo e-mail), che possano rivelarne, anche indirettamente, l'identità (si pensi, ad esempio, al caso in cui in cui l'utente, nel testimoniare la propria esperienza o descrivere il proprio stato di salute, inserisca riferimenti a luoghi, persone, circostanze e contesti che consentano anche indirettamente di risalire alla sua identità);
• SI AVVERTONO gli utenti di valutare l'opportunità di pubblicare, o meno, foto o video che consentano di identificare o rendere identificabili persone e luoghi;
• SI AVVERTONO gli utente di prestare particolare attenzione alla possibilità di inserire, nei propri interventi (postati nei diversi spazi dedicati alla salute), dati che possano rivelare, anche indirettamente, l'identità di terzi, quali, ad esempio, altre persone accomunate all'autore del post dalla medesima patologia, esperienza umana o percorso medico;
• l'ambito di conoscibilità dei dati propri o altrui, immessi dall'utente nel proprio profilo personale, sono consultabili soltanto dagli iscritti al sito, tutto ciò che è scritto nei forums è invece consultabile da qualsiasi utente che acceda al sito stesso e tali dati pubblici sono reperibili mediante motore di ricerca interno
• i dati immessi dagli utenti nei forums sono indicizzabili e reperibili anche dai motori di ricerca generalisti (Google, Yahoo etc.);
• gli unici dati sensibili trattati sono gli indirizzi di posta elettronica indicati all'atto della propria iscrizione, gli amministratori del forum sono responsabili del loro trattamento viewtopic.php?f=103&t=291

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nonnalory
Una cosa alla volta un giorno dopo l'altro
Sono nata cieca. A volte sono triste, ma poi penso ai ragazzi meno fortunati di me, quelli che mi prendono in giro. A loro è andata peggio. Sono nati senza cuore.
Cecilia Camellini (Campionessa olimpica alle paralimpiadi 2012)
A noi la malattia ci fa un baffo!
http://anoilamalattiacifaunbaffo.blogspot.com/


Tutto inizia nel 1975 con lombosciatalgia bilaterale e curata come tale, senza alcun risultato, per 12 anni. Nel 1987 diagnosi di Sacroileite alla quale nel 2007 si è aggiunta una Pancolite (infiammazione cronica dell'intestino), da metà dicembre 2007 diagnosi di spondiloartrite (ogni tanto cambia il nome della malattia, quello definitivo pare essere enteroartrite) farmaci: balzide per l'intestino, azatioprina, e, al bisogno, cortisone e indometacina per l'artrite. Ad aprile 2010 intervento di artroprotesi 4° dito mano dx.
Da novembre 2014 problemi di calo linfociti con conseguente sospensione di azatioprina. Da meta' marzo 2015 iniziato metotrexate che pero' ho dovuto sospendere dopo due mesi per sopraggiunti effetti collaterali. Nel 2015 diagnosi di gastrite cronica sempre causata dai problemi autoimmuni. Da novembre 2016 ripreso azatioprina e si e' aggiunta la psoriasi. A conti fatti la diagnosi attuale sembra essere artrite psorisiaca con infiammazione intestinale e gastrite tutto riconducibile ad autoimmunita'


Amicizia è la capacità di dare senza chiedere nulla.E' la spalla su cui piangere, è una mano che stringe la tua e ti consola.E' anche la capacità di ascoltare i silenzi, grazie per aver ascoltato i miei
Avatar utente
lorichi
Amministratore
 
Messaggi: 11162
Iscritto il: 06/06/2009, 17:07
Località: ROMA

Re: esercizio fisico

Messaggioda monstiz » 29/01/2012, 19:47

Cammina... chi cammina e segue un regime alimentare controllato statisticamente perde più peso.
Camminare ti aiuterà a contrastare l'azione negativa del cortisone sulle ossa. Nei canali del tessuto osseo circola un fluido che contiene minerali caricati elettricamente (ioni), ad ogni passo o sollecitazione questi ioni si spostano creando una corrente che stimola le cellule vicine ad attivarsi per produrre nuovo tessuto osseo. La velocità del flusso è essenziale per indurre una sufficiente differenza di potenziale tra gli ioni, quindi produrre nuovo tessuto.
Da questo punto di vista non tutti gli sport sono efficaci allo stesso modo, la bicicletta per esempio non è molto utile, il nuoto lo è ancor meno, come ha dimostrato una ricerca tra giovani nuotatori "da competizione" : chi nuota passa molte ore in un ambiente privo di gravità e questo influenza negativamente il tessuto osseo. La mineralizzazione dei nuotatori professionisti è più bassa di quella dei coetaniei sedentari. S. Cascua (2002) lo sport est-il bon pour la santé?, Parigi 2002.
Per dimagrire il nuoto si è dimostrato assai meno efficace del correre (1-2). non devi correre se la tua malattia non te lo permette, cammina, secondo i tuoi ritmi e le tue possibilità.
Ma non basta, chi assume cortisone va incontro ad un progressivo depauperamento oltre che del tessuto osseo, anche di quello muscolare e questo si ripercuote negativamente sul tuo metabolismo, rallentandolo.

Formula Grande & Keys per la stima del metabolismo applicabili per uomo e donna : 1,3 Kcal / h x Kg di massa magra x 24 h

Mantenere i muscoli trofici significa mantenere trofico anche il tessuto osseo e attivo il metabolismo.
Rivolgiti ad un professionista per ricevere informazioni più dettagliate.

1) Jang, K.T., Flynn, M.G., Costill, D.L., Kirwan, J.P., Houmard, J.A., Mitchell, J.B., D'Acquisto, L.J. (1987). Energy balance in competitive swimmers and runners. Journal of Swimming Research, 3, 19-23.

2) Flynn, M.L., Costill, D.L., Kirwan, J.P., Mitchell, J.B., Houmard, J.A., Fink, W.J., Beltz, J.D., D'Acquisto, L.J. (1990). Fat storage in athletes: metabolic and hormonal responses to swimming and running. International Journal of Sports Medicine, 11, 433-440.
“E quell’armatura, che non lasciava scoperto nemmeno un brandello di
pelle, non serviva a proteggere il suo corpo, come credevano i
meschini. Serviva a nascondere e a rivelare. A nascondere la
menzogna del corpo e a rivelare la verità dell’anima. Le placche
d’acciaio dell’armatura erano la manifestazione visibile
dell’invisibile spirito di un uomo. Erano spirito forgiato nel ferro.”
.


Un cavallo, una sciabola, una sella e l’avvenire in tutto il suo splendore dove sei gioventù stagione bella? Il tempo passa, macinando l’ore e ci ha rubato la figura snella, lo sguardo chiaro, l’impeto, l’ardore. Tutto si scorda, tutto si cancella ma non si può scordare il primo amore un cavallo, una sciabola, una sella.
Avatar utente
monstiz
 
Messaggi: 1262
Iscritto il: 31/10/2009, 10:30

Re: esercizio fisico

Messaggioda Vincenzo » 29/01/2012, 20:12

non so se il cortisone faccia ingrassare, sicuramente gonfia dal momento che come tutti gli antinfiammatori provoca ritenzione idrica
il movimento, nei limiti del possibile, sicuramente aiuta
aiuta sempre in ogni caso, altrimenti saremmo nati con le radici al posto dei piedi
ma non basta muoversi, bisogna controllare anche l'alimentazione e fare una cosetta che viene sempre dimenticata ed è più importante del mangiare: bere
l'acqua va via con l'acqua, più se ne beve meglio è

...poi c'è chi preferisce il vino, ma questa è un'altra storia
Vincenzo
 
Messaggi: 327
Iscritto il: 19/06/2011, 23:28

Re: esercizio fisico

Messaggioda morgana » 29/01/2012, 20:18

Vincenzo ha scritto:non so se il cortisone faccia ingrassare, sicuramente gonfia dal momento che come tutti gli antinfiammatori provoca ritenzione idrica
il movimento, nei limiti del possibile, sicuramente aiuta
aiuta sempre in ogni caso, altrimenti saremmo nati con le radici al posto dei piedi
ma non basta muoversi, bisogna controllare anche l'alimentazione e fare una cosetta che viene sempre dimenticata ed è più importante del mangiare: bere
l'acqua va via con l'acqua, più se ne beve meglio è

...poi c'è chi preferisce il vino, ma questa è un'altra storia

sto facendo il cortisone da 2 settimane, e per ora (faccio corna) non sono ingrassata. non ho idea.... dopo quanto si dovrebbero vedere gli effetti di ingrassamento/ritenzione? devo dire che bevo moltissimo, almeno 3 litri al giorno! a volte, mi sa che sfioro anche i 4 litri : RedFace :
spondiloartrite psorisiaca attualmente in cura con humira (+nicozid+ vit b6 per profilassi tbc)
cefalea tensiva attualmente in cura con topamax
fibromialgia secondaria severa attuamente in cura con topamax ( e voltaren nei momenti di crisi)
colite e gastrite
rinite e congiuntivite allergiche
raynaud - livedo reticolare
psoriasi - hlab27 positiva
tiroidite autoimmune
discopatie e perdita lordosi cervicale e dorsale
Avatar utente
morgana
 
Messaggi: 1466
Iscritto il: 11/05/2010, 10:51

Re: esercizio fisico

Messaggioda Vincenzo » 29/01/2012, 20:22

dopo quanto tempo?
anche mai
gli effetti dei farmaci non sono uguali per tutti, io ho cominciato a ritenere liquidi con il Voltaren dopo tre giorni e con il cortisone dopo due mesi
Vincenzo
 
Messaggi: 327
Iscritto il: 19/06/2011, 23:28

Re: esercizio fisico

Messaggioda monstiz » 29/01/2012, 21:08

due settimane sono poche... certo dipende dal dosaggio ... comunque dopo 15 giorni certo non ci sono ancora problemi di osteoporosi.
Potresti anche non avere problemi di "gonfiore"... ti auguro comunque di poter smettere molto presto!
Vincenzo... l'esercizio non è tutto uguale come non è uguale suonare la tromba o le percussioni.
“E quell’armatura, che non lasciava scoperto nemmeno un brandello di
pelle, non serviva a proteggere il suo corpo, come credevano i
meschini. Serviva a nascondere e a rivelare. A nascondere la
menzogna del corpo e a rivelare la verità dell’anima. Le placche
d’acciaio dell’armatura erano la manifestazione visibile
dell’invisibile spirito di un uomo. Erano spirito forgiato nel ferro.”
.


Un cavallo, una sciabola, una sella e l’avvenire in tutto il suo splendore dove sei gioventù stagione bella? Il tempo passa, macinando l’ore e ci ha rubato la figura snella, lo sguardo chiaro, l’impeto, l’ardore. Tutto si scorda, tutto si cancella ma non si può scordare il primo amore un cavallo, una sciabola, una sella.
Avatar utente
monstiz
 
Messaggi: 1262
Iscritto il: 31/10/2009, 10:30

Re: esercizio fisico

Messaggioda Vincenzo » 29/01/2012, 21:19

monstiz ha scritto:Vincenzo... l'esercizio non è tutto uguale come non è uguale suonare la tromba o le percussioni.

infatti, non essendo esperto, mi limito a dire che l'esercizio fisico o il movimento, nei limiti consentiti dalla patologia, fa bene
non sta a me dire se è meglio il nuoto, il camminare ovvero la bicicletta o la ginnastica
Vincenzo
 
Messaggi: 327
Iscritto il: 19/06/2011, 23:28

Re: esercizio fisico

Messaggioda morgana » 29/01/2012, 21:27

Vincenzo ha scritto:dopo quanto tempo?
anche mai
gli effetti dei farmaci non sono uguali per tutti, io ho cominciato a ritenere liquidi con il Voltaren dopo tre giorni e con il cortisone dopo due mesi

io dovrei smetterlo dopo 2 mesi, per adesso ne faccio 8 mg, domani è l'ultimo giorno di quel dosaggio, poi a scalare 6 mg per 2 settimane, poi 4 poi 2.
quindi come dosaggio è basso.
ma in passato m'era venuta la faccia a luna piena anche con dosaggi bassi e dopo una sola settimana, però non facevo urbason, ma un altro cortisone, non ricordo che tipo esattamente, se bentelan o qualcos'altro. forse l'organismo reagisce diversamente anche da tipo a tipo di cortisone.
spondiloartrite psorisiaca attualmente in cura con humira (+nicozid+ vit b6 per profilassi tbc)
cefalea tensiva attualmente in cura con topamax
fibromialgia secondaria severa attuamente in cura con topamax ( e voltaren nei momenti di crisi)
colite e gastrite
rinite e congiuntivite allergiche
raynaud - livedo reticolare
psoriasi - hlab27 positiva
tiroidite autoimmune
discopatie e perdita lordosi cervicale e dorsale
Avatar utente
morgana
 
Messaggi: 1466
Iscritto il: 11/05/2010, 10:51

Re: esercizio fisico

Messaggioda Vincenzo » 29/01/2012, 21:33

io non leggo più nemmeno il bugiardino, butto giù quello che mi da il medico
il nostro organismo (sistema immunitario) reagisce come gli pare ed è una pia e vana speranza pensare che possiamo influire su questo
anche qui non sono esperto ma ho letto che si può avere uno shock anafilattico anche a distanza di mesi dalla sospensione dei farmaci o quando si riprende lo stesso farmaco a distanza di anni
ragion per cui vivo e prendo gli effetti buoni e cattivi man mano che si presentano, altrimenti non si vive più
Vincenzo
 
Messaggi: 327
Iscritto il: 19/06/2011, 23:28

Re: esercizio fisico

Messaggioda monstiz » 29/01/2012, 23:52

Vincenzo ha scritto:infatti, non essendo esperto, mi limito a dire che l'esercizio fisico o il movimento, nei limiti consentiti dalla patologia, fa bene
non sta a me dire se è meglio il nuoto, il camminare ovvero la bicicletta o la ginnastica


Hai ragione perchè se ci scambiassimo i lavori... certamente sarebbe un disastro, io so fare solo il mio!
Suoni per professione?
“E quell’armatura, che non lasciava scoperto nemmeno un brandello di
pelle, non serviva a proteggere il suo corpo, come credevano i
meschini. Serviva a nascondere e a rivelare. A nascondere la
menzogna del corpo e a rivelare la verità dell’anima. Le placche
d’acciaio dell’armatura erano la manifestazione visibile
dell’invisibile spirito di un uomo. Erano spirito forgiato nel ferro.”
.


Un cavallo, una sciabola, una sella e l’avvenire in tutto il suo splendore dove sei gioventù stagione bella? Il tempo passa, macinando l’ore e ci ha rubato la figura snella, lo sguardo chiaro, l’impeto, l’ardore. Tutto si scorda, tutto si cancella ma non si può scordare il primo amore un cavallo, una sciabola, una sella.
Avatar utente
monstiz
 
Messaggi: 1262
Iscritto il: 31/10/2009, 10:30

Re: esercizio fisico

Messaggioda Vincenzo » 29/01/2012, 23:57

monstiz ha scritto:
Vincenzo ha scritto:infatti, non essendo esperto, mi limito a dire che l'esercizio fisico o il movimento, nei limiti consentiti dalla patologia, fa bene
non sta a me dire se è meglio il nuoto, il camminare ovvero la bicicletta o la ginnastica


Hai ragione perchè se ci scambiassimo i lavori... certamente sarebbe un disastro, io so fare solo il mio!
Suoni per professione?

semi pro, purtroppo di sola musica non si vive (almeno in Italia)
Vincenzo
 
Messaggi: 327
Iscritto il: 19/06/2011, 23:28


Torna a FISIOTERAPIA E MALATTIE AUTOIMMUNI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite