LODOTRA

Rispondi
Nashira67
Messaggi: 21
Iscritto il: 26/03/2014, 18:34

LODOTRA

Messaggio da Nashira67 » 27/03/2014, 23:52

Ciao a tutti,
sono nuova del forum, e vorrei chiedervi qualche feedback sul farmaco LODOTRA. Assumo da alcuni anni Medrol 4mg, e ho letto dell'importanza di assumere il cortisone verso le 2 di notte, cosa pressochè impossibile. Il mio reumatologo non mi ha mai parlato di LODOTRA, però il rilascio prolungato mi incurisisce.
Attendo vostre esperienze.
Un caro saluto a tutti. :)

duilia49
Messaggi: 619
Iscritto il: 12/01/2012, 17:55
Località: Acireale (Sicilia)

Re: LODOTRA

Messaggio da duilia49 » 31/03/2014, 17:05

Ho preso il Lodrota per circa un anno .sostituendolo al deltacortene,per consiglio del mio reum.
Lo prendevo alle 22 ogni sera ,e me lo ricordava un trillo del mio cellulare.
Adesso ti parlo degli effetti positivi,assenza totale di rigidità e dolori mattutini.
Effetti negativi,gonfiore ritenzione idrica,e tensione al seno.
per questi ultimi motivi l'ho lasciato e ripreso il deltacortene...che non mi procura questi fastidi,sebbene la mattina sono un poco rigida.
Mi sembrava di scoppiare ed ero sempre irritata,anche per questo motivo.
Ti do il benvenuto,e ti saluto.
duilia 49 esordio artrite reumatoide 1985 ,con forti dolori alle dita dei piedi ,gonfiore e difficoltà a camminare.Diagnosticata quasi subito.Inizio con i sali d'oro successivamente controlli e cure all'ospedale L.Sacco a Milano con infiltrazioni di Rifamicina a tutte le articolazioni per circa tre mesi.Voltaren per i dolori.Per diversi anni sono stata in remissione della malattia.Poi sono ripresi i dolori e le deformazioni alle mani e ai piedi .Nel 1997 sono stata operata di resezione metatarsale ad entrambi i piedi.Nei primi anni del 2000 ho iniziato l'Arava immunosoppressore e deltacortene,sono stata subito meglio,ma che ho dovuto lasciare anni dopo per intossicazione al fegato.Poi Plaquenil,metotressato ,ma avevo nausea e dolori alla testa ,stanchezza ecc.quindi sono tornata all'arava ma ho avuto forti eruzioni cutanee da dover interrompere.Non ho fatto cure biologiche perchè mi è stato detto non compatibili con la malattia di Siogren che nel frattempo mi è stata diagnosticata.Da Settembre 2010 a Dicembre 2011 sono stata operata di artrodesi e artroplasica alle mani ,adesso ho iniziato con reumaflex e lodrota cortisone.

lgelena
Messaggi: 144
Iscritto il: 04/01/2012, 15:58

Re: LODOTRA

Messaggio da lgelena » 01/04/2014, 13:31

Ciao, io assumo il lodotra da oramai due anni e mezzo, solo con qualche piccola interruzione ahimè e anche ora che sono in gravidanza lo prendo puntualmente tutte le sere. All'inizio anch'io mi ero puntata la sveglia sul telefono per ricordarmelo, ora è abbastanza automatico. Io lo sto tollerando molto bene e di effetti collaterali attribuibili solo al cortisone (considerando che prendo un ix di cose) non ne ho avuti. All'inizio della malattia assumevo medrol e deltacortene, ma avendo problemi soprattutto la mattina da quasi subito il mio reum ha optato per questo. Io personalmente non ho avuto problemi ne di gonfiore ne di ritenzione idrica, cosa che mi era capitata con il medrol e confermo quello detto poco sopra da Duilia, rigidità mattutina e dolori scomparsi.
Ciao Elena
luglio 2011: poliartrite alle piccole articolazioni delle mani, polsi e piedi.
ottobre 2011: diagnosi definitiva di artrite reumatoide sieronegativa
terapia: reumaflex 1 volta a settimana, plaquenil 2 compresse die, lodotra 5 mg die, lansoprazolo 1 compressa die
Dicembre 2012: reumaflex 1 volta a settimana e plaquenil
Da marzo 2013: salazopirina 4 compresse die e una di plaquenil
Da giugno 2013: salazopirina 4 compresse die e una di plaquenil, deltacortene 10 mg
Da agosto 2013: salazopirina 4 compresse die e una di plaquenil, deltacortene 4 mg

Nashira67
Messaggi: 21
Iscritto il: 26/03/2014, 18:34

Re: LODOTRA

Messaggio da Nashira67 » 02/04/2014, 18:25

Vi ringrazio per le risposte :) anche io ho molta rigidità al mattino, ho provato ad alzarmi e mangiare qualcosa alle 2 per prendere il medrol e le cose sembravano andare meglio... chiederò al reumatologo. Grazie!

Rispondi

Torna a “FARMACI ANTINFIAMMATORI STEROIDEI (CORTISONE),”