muffa, mi aiutate?

spazio libero senza pensieri

muffa, mi aiutate?

Messaggioda morgana » 28/01/2014, 13:02

aiuto, non so dove scrivere questo post, non va in hobbies, non va in akuna matata, non va in riflessioni varie....dove lo infilo?
perdonatemi se l'ho infilato nel posto sbagliato!
comunque per tornare al tema del post....ho la camera invasa dalla muffa e non so che fare!
vicino alla finestra la parete si sta annerendo, anzi inverdendo. io ho capito qual'è il problema, la mattina quando tiro le tende le finestre sono bagnate fradice, c'è tipo una condensa pazzesca! e quindi la muffa compare. il problema è che mi sta espandendo e ho trovato dei vestiti ammuffiti anche dentro l'armadio...nonostante sia al primo piano, e sulla facciata batta il sole costantemente.
avete qualche consiglio da darmi?
tipo come la mando via la muffa dal muro? su internet ho letto di tutto, candeggina, acqua ossigenata, aceto, bicarbonato, e chi + ne ha + ne metta. considerate però che poi la notte io ci devo dormire, quindi anche darci la candeggina e poi l'odore non mi va via è un problema. qualcuno ha dovuto affrontare lo stesso problema, e come l'ha risolto?
ho sentito l'imbianchino e ha detto che prima o poi ci andrà fatto un lavorone di imbiancatura e antimuffa serio, per cui dovrò spostare il letto, etc e non dormirci per due giorni, ma intanto per tamponare il problema come mi comporto?
ho un po' di fifa che con gli immunosoppressori sta muffa mi faccia ancora + male!
spondiloartrite psorisiaca attualmente in cura con humira (+nicozid+ vit b6 per profilassi tbc)
cefalea tensiva attualmente in cura con topamax
fibromialgia secondaria severa attuamente in cura con topamax ( e voltaren nei momenti di crisi)
colite e gastrite
rinite e congiuntivite allergiche
raynaud - livedo reticolare
psoriasi - hlab27 positiva
tiroidite autoimmune
discopatie e perdita lordosi cervicale e dorsale
Avatar utente
morgana
 
Messaggi: 1466
Iscritto il: 11/05/2010, 10:51

Re: muffa, mi aiutate?

Messaggioda lorichi » 29/01/2014, 10:33

IL PROBLEMA MUFFA SI RISOLVE DIFFICILMENTE..... PER TOGLIERLO DAL MURO CI SONO PRODOTTI SPECIFICI CHE FUNZIONANO A MERAVIGLIA MA FA ATTENZIONE, VA USATO CON UNA MASCHERINA E LA STANZA VA ARIEGGIATA ALMENO PER 24 ORE.
IO HO AVUTO QUESTO PROBLEMA, HO USATO IL PRODOTTO E MI SONO INTOSSICATA.............
PER ARMADIO E VESTITI TEMO DOVRAI LAVARE TUTTO.
SE C'E' UN PROBLEMA DI CONDENSA DEVI ARIEGGIARE LE STANZE IL PIU' POSSIBILE E PIU' VOLTE AL GIORNO. HAI I DOPPI VETRI? QUELLI NON FANNO PASSARE NEANCHE UNO SPIFFERO E CONTRIBUISCONO ALLA CONDENSA.
ESISTONO ANCHE DELLE VERNICI DA PASSARE SUI MURI MA RIMANE IL PROBLEMA DI ARIEGGIARE ALTRIMENTI NEANCHE LA VERNICE E' SUFFICIENTE...............
ULTIMO CONSIGLIO: CHIEDI COMUNQUE A QUALCHE ESPERTO, IN GENERE DOVE VENDONO I PRODOTTI QUALCHE CONSIGLIO TECNICO TE LO SANNO DARE....
Immagine

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
In ottemperanza alle Linee guida in tema di trattamento di dati personali per finalità di pubblicazione e diffusione nei siti web esclusivamente dedicati alla salute - 25 gennaio 2012
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2012)

AVVERTENZE DI RISCHIO:

• SI AVVERTONO gli utenti di valutare con la necessaria attenzione l'opportunità, nei propri interventi, di inserire, o meno, dati personali (compreso l'indirizzo e-mail), che possano rivelarne, anche indirettamente, l'identità (si pensi, ad esempio, al caso in cui in cui l'utente, nel testimoniare la propria esperienza o descrivere il proprio stato di salute, inserisca riferimenti a luoghi, persone, circostanze e contesti che consentano anche indirettamente di risalire alla sua identità);
• SI AVVERTONO gli utenti di valutare l'opportunità di pubblicare, o meno, foto o video che consentano di identificare o rendere identificabili persone e luoghi;
• SI AVVERTONO gli utente di prestare particolare attenzione alla possibilità di inserire, nei propri interventi (postati nei diversi spazi dedicati alla salute), dati che possano rivelare, anche indirettamente, l'identità di terzi, quali, ad esempio, altre persone accomunate all'autore del post dalla medesima patologia, esperienza umana o percorso medico;
• l'ambito di conoscibilità dei dati propri o altrui, immessi dall'utente nel proprio profilo personale, sono consultabili soltanto dagli iscritti al sito, tutto ciò che è scritto nei forums è invece consultabile da qualsiasi utente che acceda al sito stesso e tali dati pubblici sono reperibili mediante motore di ricerca interno
• i dati immessi dagli utenti nei forums sono indicizzabili e reperibili anche dai motori di ricerca generalisti (Google, Yahoo etc.);
• gli unici dati sensibili trattati sono gli indirizzi di posta elettronica indicati all'atto della propria iscrizione, gli amministratori del forum sono responsabili del loro trattamento viewtopic.php?f=103&t=291

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nonnalory
Una cosa alla volta un giorno dopo l'altro
Sono nata cieca. A volte sono triste, ma poi penso ai ragazzi meno fortunati di me, quelli che mi prendono in giro. A loro è andata peggio. Sono nati senza cuore.
Cecilia Camellini (Campionessa olimpica alle paralimpiadi 2012)
A noi la malattia ci fa un baffo!
http://anoilamalattiacifaunbaffo.blogspot.com/


Tutto inizia nel 1975 con lombosciatalgia bilaterale e curata come tale, senza alcun risultato, per 12 anni. Nel 1987 diagnosi di Sacroileite alla quale nel 2007 si è aggiunta una Pancolite (infiammazione cronica dell'intestino), da metà dicembre 2007 diagnosi di spondiloartrite (ogni tanto cambia il nome della malattia, quello definitivo pare essere enteroartrite) farmaci: balzide per l'intestino, azatioprina, e, al bisogno, cortisone e indometacina per l'artrite. Ad aprile 2010 intervento di artroprotesi 4° dito mano dx.
Da novembre 2014 problemi di calo linfociti con conseguente sospensione di azatioprina. Da meta' marzo 2015 iniziato metotrexate che pero' ho dovuto sospendere dopo due mesi per sopraggiunti effetti collaterali. Nel 2015 diagnosi di gastrite cronica sempre causata dai problemi autoimmuni. Da novembre 2016 ripreso azatioprina e si e' aggiunta la psoriasi. A conti fatti la diagnosi attuale sembra essere artrite psorisiaca con infiammazione intestinale e gastrite tutto riconducibile ad autoimmunita'


Amicizia è la capacità di dare senza chiedere nulla.E' la spalla su cui piangere, è una mano che stringe la tua e ti consola.E' anche la capacità di ascoltare i silenzi, grazie per aver ascoltato i miei
Avatar utente
lorichi
Amministratore
 
Messaggi: 11181
Iscritto il: 06/06/2009, 17:07
Località: ROMA

Re: muffa, mi aiutate?

Messaggioda morgana » 29/01/2014, 11:37

lorichi ha scritto:IL PROBLEMA MUFFA SI RISOLVE DIFFICILMENTE..... PER TOGLIERLO DAL MURO CI SONO PRODOTTI SPECIFICI CHE FUNZIONANO A MERAVIGLIA MA FA ATTENZIONE, VA USATO CON UNA MASCHERINA E LA STANZA VA ARIEGGIATA ALMENO PER 24 ORE.
IO HO AVUTO QUESTO PROBLEMA, HO USATO IL PRODOTTO E MI SONO INTOSSICATA.............
PER ARMADIO E VESTITI TEMO DOVRAI LAVARE TUTTO.
SE C'E' UN PROBLEMA DI CONDENSA DEVI ARIEGGIARE LE STANZE IL PIU' POSSIBILE E PIU' VOLTE AL GIORNO. HAI I DOPPI VETRI? QUELLI NON FANNO PASSARE NEANCHE UNO SPIFFERO E CONTRIBUISCONO ALLA CONDENSA.
ESISTONO ANCHE DELLE VERNICI DA PASSARE SUI MURI MA RIMANE IL PROBLEMA DI ARIEGGIARE ALTRIMENTI NEANCHE LA VERNICE E' SUFFICIENTE...............
ULTIMO CONSIGLIO: CHIEDI COMUNQUE A QUALCHE ESPERTO, IN GENERE DOVE VENDONO I PRODOTTI QUALCHE CONSIGLIO TECNICO TE LO SANNO DARE....

no il problema è che ho appunto vetri vecchissimi, porte vecchissime, spifferi ovunque, se ci metti la mano senti proprio il vento freddo che entra sensibilmente. io pensavo fosse quello il problema, cioè che la stanza fosse calda (ovvìa neppure troppo xche il termosifone fa un po' le bizze, ma prima di andare a letto mi accendo la stufetta elettrica per mezzora) e gli spifferi facessero entrare il freddo che si bloccava dietro alla tenda pesante e creasse condensa lì dietro. perchè in effetti la muffa (almeno quella sul muro) è tutta concentrata attorno alla porta-finestra e dove sta la tenda.
io credevo che magari cambiano porte si sarebbe risolto, e invece mi dici che è peggio noooo : WallBash :
sto pensando anche di mettere condizionatore/deumidificatore, xche sembra impossibile, ma ho ho chiamato 3 idraulici e nessuno riesce a risolvermi il problema del termosifone che non va. cioè scalda, ma scalda pochissimo (tipo rimane tiepidino tiepidino) quindi secondo me non riesce a togliere l'umido dalla stanza (per quello anche la muffa negli armadi, figuriamoci come fa bene a me che ho l'artrite tutto sto umido)...siccome l'impianto è vecchio (monotubo) nessuno ci capisce una mazza!!! non è un problema del termosifone in se stesso, cioè anche cambiandolo non si risolve, sembra sia tipo la valvola....boh....cmq non riescono ad aggiustarmelo!!!
spondiloartrite psorisiaca attualmente in cura con humira (+nicozid+ vit b6 per profilassi tbc)
cefalea tensiva attualmente in cura con topamax
fibromialgia secondaria severa attuamente in cura con topamax ( e voltaren nei momenti di crisi)
colite e gastrite
rinite e congiuntivite allergiche
raynaud - livedo reticolare
psoriasi - hlab27 positiva
tiroidite autoimmune
discopatie e perdita lordosi cervicale e dorsale
Avatar utente
morgana
 
Messaggi: 1466
Iscritto il: 11/05/2010, 10:51

Re: muffa, mi aiutate?

Messaggioda rosaria1956 » 29/01/2014, 15:37

INTANTO POTRESTO PROVARE CON UN DEUMIDIFICATORE
UN APPARECCHIO CHE TUTTO SOMMATO NON COSTA ECCESSIVAMENTE
Gli amici sono quelle rare persone che ti chiedono "come stai" e poi ascoltano persino la risposta (anonimo)

Amare vuol dire sentire male a un braccio che non è il tuo (Paolo Zardi)

I nostri compleanni sono piume sulle ali del vento (Jean Paul Richter)

"Chi perde davvero non è chi arriva ultimo nella gara. Chi perde davvero è chi resta seduto a guardare, senza provare nemmeno a correre (Oscar Pistorius)__________________________________________________________________________________________


La Compagnia Instabile dei ReumAmici, ovvero, gli acciaccati felici, e la commedia brillante: A noi la malattia ci fà un baffo
http://anoilamalattiacifaunbaffo.blogspot.com/


LA RICERCA NON SI FERMA, QUELLO CHE NON E' POSSIBILE OGGI LO SARA' DOMANI COME QUELLO CHE ERA IMPOSSIBILE IERI E' STATO POSSIBILE OGGI (rosaria1956) Immagine


I MIEI ACCIACCHI: Artrite reumatoide a esordio infantile ma ipotizzata solo negli anni '80. Diagnosticata con certezza ad inizio anni '90. Nel 2000 si è associata una fibromialgia severa, dal 2002 ulcerazioni al colon, tirodite autoimmune con ipotiroidismo, fibrosi polmonare, dal 2006 glaucoma da cortisone ad entrambi gli occhi cui si è recentemente aggiunta una congiuntivite sicca, new entry: vitiligine da giugno 2012! Sono in terapia con FANS, steroidi e farmaci biotecnologici...e adesso in compagnia anche di un adenocarcinoma localmente avanzato stadio IIIB al polmone destro...ma ci do dentro :-)



______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
In ottemperanza alle Linee guida in tema di trattamento di dati personali per finalità di pubblicazione e diffusione nei siti web esclusivamente dedicati alla salute - 25 gennaio 2012
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2012)

AVVERTENZE DI RISCHIO:

• SI AVVERTONO gli utenti di valutare con la necessaria attenzione l'opportunità, nei propri interventi, di inserire, o meno, dati personali (compreso l'indirizzo e-mail), che possano rivelarne, anche indirettamente, l'identità (si pensi, ad esempio, al caso in cui in cui l'utente, nel testimoniare la propria esperienza o descrivere il proprio stato di salute, inserisca riferimenti a luoghi, persone, circostanze e contesti che consentano anche indirettamente di risalire alla sua identità);
• SI AVVERTONO gli utenti di valutare l'opportunità di pubblicare, o meno, foto o video che consentano di identificare o rendere identificabili persone e luoghi;
• SI AVVERTONO gli utenti di prestare particolare attenzione alla possibilità di inserire, nei propri interventi (postati nei diversi spazi dedicati alla salute), dati che possano rivelare, anche indirettamente, l'identità di terzi, quali, ad esempio, altre persone accomunate all'autore del post dalla medesima patologia, esperienza umana o percorso medico;
• l'ambito di conoscibilità dei dati propri o altrui, immessi dall'utente nel proprio profilo personale, sono consultabili soltanto dagli iscritti al sito, tutto ciò che è scritto nei forums è invece consultabile da qualsiasi utente che acceda al sito stesso e tali dati pubblici sono reperibili mediante motore di ricerca interno
• i dati immessi dagli utenti nei forums sono indicizzabili e reperibili anche dai motori di ricerca generalisti (Google, Yahoo etc.);
• gli unici dati sensibili trattati sono gli indirizzi di posta elettronica indicati all'atto della propria iscrizione, gli amministratori del forum sono responsabili del loro trattamento
viewtopic.php?f=103&t=291
Avatar utente
rosaria1956
Amministratore
 
Messaggi: 10888
Iscritto il: 28/05/2009, 17:34
Località: ACCIACCATA FELICE NAPOLETANA DOC -

Re: muffa, mi aiutate?

Messaggioda mammona » 29/01/2014, 16:03

Anni fa, dove abitavamo prima, si era formata della muffa dietro un armadio...non ce ne eravamo accorti, poi un po' di odore ci ha messo in allarme.
abbiamo spostato l'armadio, e mio marito ha lavato proprio con candeggina (poi imbiancato con prodotto traspirante i gg successivi) ...certo poi bisogna tenere aperto....se lo fate la mattina e lasciate aperto tutto il giorno la sera ci puoi dormire!
in effetti da quello che dici sembra che la condensa si formi proprio per lo sbalzo termico, tipo il vetro dell'auto, quando ci si entra , si respira e si forma la condensa all'interno se fuori fa freddo.
bisognerebbe trovare il modo di riscaldare maggiormente la stanza, dopo aver arieggiato con la finestra aperta....
non puoi riscaldare con un termosifone elettrico quella stanza? di quelli ad olio, che scaldano molto e non sono pericolosi, neppure se non sei in casa, e poi hanno un termostato...
e poi sì, magari un deumidificatore non guasterebbe...
[i][color=#408040]2010-mia figlia ha ora 15 anni ed ha l'a.i.g. diagnosticata a 12 anni dopo più di un anno di disturbi. Piccole erosioni ad una mano dove è stata operata inutilmente scambiando un nodulo reumatico per un ganglio, gonfiore ginocchia e polsi, con conseguenti infiltrazioni di cortisone e altro . Ora in cura con MTX 20 ml ogni 21 gg. + lederfolin 7,5 dopo 24- h. sospeso antinfiammatorio dopo un anno. ora sembrerebbe in remissione....devo credere che sarà per sempre!!!!
da fine marzo 2011 Reumaflex (mtx) da 15 ml ogni 21 gg.....in attesa di provare a sospenderlo!! (+ Lederfolin 7,5)
8 maggio 2012 ancora in remissione. controllo occhi per sospette celluline in un occhio. se ok si prova a sospendere il mtx! sarebbe ora! almeno per un po'.....ma tanta tanta paura che la nemica se ne accorga e diventi di nuovo aggressiva! vedremo! io sono peggio di lei!
31/05/12 visita oculistica: tutto ok, nessuna uveite!! e allora....SI SOSPENDONO LE CURE!!!!! REMISSIONEEE!!!!!

(spero di non dover mai più aggiornare questa lista!!) ....POVERA ILLUSA!!
[color=#FF0000]dic. 2012: inizio riacutizzazione ad un'anca, poi ginocchio.[/color]
TERAPIA completa da [color=#0040FF]febbraio 2013[/color]: deltac 7,5 mg - reumaflex 15 mg alla settimana + Lederfolin 7,5 il gg. dopo - Plaquenil 200 x 2 v. al giorno. (noi abbiamo aggiunto antinfiamm. fitoterapico+drenante fegato omeop)
estate 2013: Humira - sospeso dopo qualche mese per effetti collaterali, soprattutto mancanza memoria e conentrazione, ma anche iperattività un giorno e stanchezza esagerata dopo. mantenuto reumaflex.
gennaio 2013: morbillo. sospeso Reumaflex-
remissione spontanea fino ad oggi, 04/11/2014: male mano e mascella sx.
Avatar utente
mammona
 
Messaggi: 3825
Iscritto il: 29/09/2009, 16:06
Località: liguria appena a ponente


Torna a AKUNA MATATA

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite