BILANCI, GUARDARE AVANTI MA ANCHE UN PO INDIETRO

discutiamo tra noi dei temi che più ci interessano
Rispondi
Avatar utente
lorichi
Amministratore
Messaggi: 11477
Iscritto il: 06/06/2009, 17:07
Località: ROMA

BILANCI, GUARDARE AVANTI MA ANCHE UN PO INDIETRO

Messaggio da lorichi »

APRO QUESTO POST SULLO SPUNTO DI QUELLO CHE HA SCRITTO SILVIA IN TAG.
PERSONALMENTE QUANDO SONO ANDATA IN MENOPAUSA, PER UN PERIODO, MI SONO SENTITA MALATA....POI UN BEL GIORNO MI SONO GUARDATA ALLO SPECCHIO E MI SONO DATA DELL'IMBECILLE: ERA SOLO UN'ALTRA FASE DELLA VITA.
IO NON GUARDO MAI INDIETRO, QUELLO CHE E' FATTO E FATTO, RECRIMINARE, RIMPIANGERE NON SONO SENTIMENTI CHE MI APPARTENGONO ...INVECE DA QUALCHE MESE A QUESTA PARTE, "COMPLICE L'ETA CHE AVANZA" HO INIZIATO AD AVERE BRUTTI PENSIERI
MI FERMO QUA, VI ASPETTO PER CONTINUARE.....UNA BELLA CHIACCHIERATA NON PUO' CHE FARCI BENE
Immagine

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
In ottemperanza alle Linee guida in tema di trattamento di dati personali per finalità di pubblicazione e diffusione nei siti web esclusivamente dedicati alla salute - 25 gennaio 2012
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2012)

AVVERTENZE DI RISCHIO:

• SI AVVERTONO gli utenti di valutare con la necessaria attenzione l'opportunità, nei propri interventi, di inserire, o meno, dati personali (compreso l'indirizzo e-mail), che possano rivelarne, anche indirettamente, l'identità (si pensi, ad esempio, al caso in cui in cui l'utente, nel testimoniare la propria esperienza o descrivere il proprio stato di salute, inserisca riferimenti a luoghi, persone, circostanze e contesti che consentano anche indirettamente di risalire alla sua identità);
• SI AVVERTONO gli utenti di valutare l'opportunità di pubblicare, o meno, foto o video che consentano di identificare o rendere identificabili persone e luoghi;
• SI AVVERTONO gli utente di prestare particolare attenzione alla possibilità di inserire, nei propri interventi (postati nei diversi spazi dedicati alla salute), dati che possano rivelare, anche indirettamente, l'identità di terzi, quali, ad esempio, altre persone accomunate all'autore del post dalla medesima patologia, esperienza umana o percorso medico;
• l'ambito di conoscibilità dei dati propri o altrui, immessi dall'utente nel proprio profilo personale, sono consultabili soltanto dagli iscritti al sito, tutto ciò che è scritto nei forums è invece consultabile da qualsiasi utente che acceda al sito stesso e tali dati pubblici sono reperibili mediante motore di ricerca interno
• i dati immessi dagli utenti nei forums sono indicizzabili e reperibili anche dai motori di ricerca generalisti (Google, Yahoo etc.);
• gli unici dati sensibili trattati sono gli indirizzi di posta elettronica indicati all'atto della propria iscrizione, gli amministratori del forum sono responsabili del loro trattamento viewtopic.php?f=103&t=291

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nonnalory
Una cosa alla volta un giorno dopo l'altro
Sono nata cieca. A volte sono triste, ma poi penso ai ragazzi meno fortunati di me, quelli che mi prendono in giro. A loro è andata peggio. Sono nati senza cuore.
Cecilia Camellini (Campionessa olimpica alle paralimpiadi 2012)
A noi la malattia ci fa un baffo!
http://anoilamalattiacifaunbaffo.blogspot.com/


Tutto inizia nel 1975 con lombosciatalgia bilaterale e curata come tale, senza alcun risultato, per 12 anni. Nel 1987 diagnosi di Sacroileite alla quale nel 2007 si è aggiunta una Pancolite (infiammazione cronica dell'intestino), da metà dicembre 2007 diagnosi di spondiloartrite (ogni tanto cambia il nome della malattia, quello definitivo pare essere enteroartrite) farmaci: balzide per l'intestino, azatioprina, e, al bisogno, cortisone e indometacina per l'artrite. Ad aprile 2010 intervento di artroprotesi 4° dito mano dx.
Da novembre 2014 problemi di calo linfociti con conseguente sospensione di azatioprina. Da meta' marzo 2015 iniziato metotrexate che pero' ho dovuto sospendere dopo due mesi per sopraggiunti effetti collaterali. Nel 2015 diagnosi di gastrite cronica sempre causata dai problemi autoimmuni. Da novembre 2016 ripreso azatioprina e si e' aggiunta la psoriasi. A conti fatti la diagnosi attuale sembra essere artrite psorisiaca con infiammazione intestinale e gastrite tutto riconducibile ad autoimmunita'


Amicizia è la capacità di dare senza chiedere nulla.E' la spalla su cui piangere, è una mano che stringe la tua e ti consola.E' anche la capacità di ascoltare i silenzi, grazie per aver ascoltato i miei
SilviaBO
Messaggi: 73
Iscritto il: 29/07/2010, 10:17

Re: BILANCI, GUARDARE AVANTI MA ANCHE UN PO INDIETRO

Messaggio da SilviaBO »

POI UN BEL GIORNO MI SONO GUARDATA ALLO SPECCHIO E MI SONO DATA DELL'IMBECILLE
Eh, anch'io a volte ho questo tipo di dialoghi con me stessa : Chessygrin :
Non sono ancora in menopausa, ma da qualche mese ho irregolarità sospette. E noto cambiamenti: mi è peggiorata l'emicrania (ce l'ho da 10-15 anni, ma rara e lieve, invece questo mese ho avuto un attacco pesantuccio, e anche un paio di mesi fa), mi sta spuntando qualche vena varicosa, e da qualche giorno sono arrivati questi sbalzi d'umore. Ne ho parlato col moroso e un'amica (come pregio ho che non mi vergogno di dire quando sto male... a parte coi miei genitori, che si preoccuperebbero troppo e finirebbero per farmi star peggio). Ieri e stamattina ero proprio giù, in preda a un misto di tristezza e ansia. Adesso va meglio, sono normale, forse persino un po' felice. Spero che duri. Vedrò come va nei prossimi giorni.
In realtà non è detto che un po' di tristezza ogni tanto non possa essere utile. Ci sono alcune questioni che devo risolvere per mettere le basi per il futuro. Non mi piace pensarci, sono solita vivere alla giornata e accantonare le fonti d'ansia. Un richiamo all'ordine, una parte di me che mi dice: "Ehi, guarda che prima o poi quella questione la dobbiamo affrontare, eh?", può essere un bene nel lungo termine, anche se adesso vorrei metterla a tacere. Ma ieri era troppo, non era una voce costruttiva, stavo male e basta.
Mi viene in mente che per mia madre gli anni prima della menopausa sono stati difficili, la vedevo a tratti triste. Pensavo avesse problemi "reali", ma adesso mi viene da pensare che abbia passato qualcosa di simile a quello che ho sentito in questi giorni.
Normalmente neanch'io ho rimpianti, ma mi rendo conto che qualche errore probabilmente l'ho fatto. E purtroppo indietro non si torna.
E di solito mi piace pensare ai periodi belli del passato, li trovo rassicuranti, mi ci "coccolo", magari prima di dormire. Ma ieri no, mi generavano solo tristezza per il fatto che quei tempi non torneranno più.
Comunque è incredibile quanto sia labile il nostro equilibrio. Basta qualche sostanza sbilanciata nel cervello e puff... cambia tutta la percezione del mondo. Spero non mi capiti più di vedere tutto nero come ieri. Se diventasse un problema frequente, dovrei cercare aiuto, sperando di beccare un medico in gamba.
Avatar utente
lorichi
Amministratore
Messaggi: 11477
Iscritto il: 06/06/2009, 17:07
Località: ROMA

Re: BILANCI, GUARDARE AVANTI MA ANCHE UN PO INDIETRO

Messaggio da lorichi »

IO NON HO AVUTO PROBLEMI EVIDENTI DI SBALZO DI UMORE, NON LI AVEVO NEANCHE QUANDO AVEVO REGOLARMENTE IL CICLO. PENSO CHE OGNUNO E' UN CASO A SE, C'E' CHI CAMBIA UMORE COL CAMBIAMENTO DEL TEMPO O COL CICLO E CHI NON SE NE ACCORGE.
IO SONO ANDATA IN MENOPAUSA A 45 ANNI IN MODO, CREDO, MOLTO TRANQUILLO..PER UN ANNO HO AVUTO UN CICLO REGOLARE OGNI DUE MESI POI PIU' NULLA TANTO CHE HO FATTO DIVERSE VOLTE IL TEST DI GRAVIDANZA : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin :
I PROBLEMI, SE COSI' SI POSSONO CHIAMARE, SONO STATI CAUSATI DALL'AUMENTO QUASI IMMEDIATO DI PESO. IL GINECOLOGO MI AVEVA AVVERTITO " PRENDERA' 4-5 CHILI E NON CI POTRA FARE NIENTE, NON SE NE ANDRANNO". IL MIO GINECOLOGO E' SEMPRE STATO UN TIPO DIRETTO E, PER FORTUNA, MOLTO COMPETENTE. PER 7 ANNI MI HA FATTO ASSUMERE ORMONI SOSTITUTIVI POI PIU' NULLA .....A QUEL PUNTO C'E' STATO UN CAMBIO ABBIASTANZA RADICALE NELLA MIA VITA DI COPPIA. SU QUESTO BISOGNA LAVORARE MOLTO E INSIEME PERCHE' CON L'ASSENZA DI ORMONI CAMBIANO UN PO DI COSE.
IO, AL TUO POSTO, CERCHEREI DI RAGIONARE SUL FATTO CHE E' UN PROCESSO ASSOLUTAMENTE NATURALE E COME TALE VA AFFRONTATO, LA MEDICINA CI AIUTA MOLTO IL RESTO LO DOBBIAMO FARE NOI. TU COMUNQUE, SE HO CAPITO BENE, NON SEI ANCORA IN MENOPAUSA ....CERCA DI NON AMPLIFICARE QUALCOSA CHE ANCORA NON E' AVVENUTO E NON DARGLI PIU' PESO DI QUANTO NE ABBIA.
RICORDO CHE LA MENOPAUSA, CONFERMATA ANCHE CON ANALISI DEL SANGUE, E' COINCISA CON IL MOMENTO IN CUI HO DOVUTO METTERE GLI OCCHIALI...SEMBRAVA CHE ALL'IMPROVVISO TUTTO IL MIO CORPO SI STESSE PREPARANDO ....ALLA VECCHIAIA : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin :
FINE DELLA PRIMA PUNTATA
Immagine

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
In ottemperanza alle Linee guida in tema di trattamento di dati personali per finalità di pubblicazione e diffusione nei siti web esclusivamente dedicati alla salute - 25 gennaio 2012
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2012)

AVVERTENZE DI RISCHIO:

• SI AVVERTONO gli utenti di valutare con la necessaria attenzione l'opportunità, nei propri interventi, di inserire, o meno, dati personali (compreso l'indirizzo e-mail), che possano rivelarne, anche indirettamente, l'identità (si pensi, ad esempio, al caso in cui in cui l'utente, nel testimoniare la propria esperienza o descrivere il proprio stato di salute, inserisca riferimenti a luoghi, persone, circostanze e contesti che consentano anche indirettamente di risalire alla sua identità);
• SI AVVERTONO gli utenti di valutare l'opportunità di pubblicare, o meno, foto o video che consentano di identificare o rendere identificabili persone e luoghi;
• SI AVVERTONO gli utente di prestare particolare attenzione alla possibilità di inserire, nei propri interventi (postati nei diversi spazi dedicati alla salute), dati che possano rivelare, anche indirettamente, l'identità di terzi, quali, ad esempio, altre persone accomunate all'autore del post dalla medesima patologia, esperienza umana o percorso medico;
• l'ambito di conoscibilità dei dati propri o altrui, immessi dall'utente nel proprio profilo personale, sono consultabili soltanto dagli iscritti al sito, tutto ciò che è scritto nei forums è invece consultabile da qualsiasi utente che acceda al sito stesso e tali dati pubblici sono reperibili mediante motore di ricerca interno
• i dati immessi dagli utenti nei forums sono indicizzabili e reperibili anche dai motori di ricerca generalisti (Google, Yahoo etc.);
• gli unici dati sensibili trattati sono gli indirizzi di posta elettronica indicati all'atto della propria iscrizione, gli amministratori del forum sono responsabili del loro trattamento viewtopic.php?f=103&t=291

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nonnalory
Una cosa alla volta un giorno dopo l'altro
Sono nata cieca. A volte sono triste, ma poi penso ai ragazzi meno fortunati di me, quelli che mi prendono in giro. A loro è andata peggio. Sono nati senza cuore.
Cecilia Camellini (Campionessa olimpica alle paralimpiadi 2012)
A noi la malattia ci fa un baffo!
http://anoilamalattiacifaunbaffo.blogspot.com/


Tutto inizia nel 1975 con lombosciatalgia bilaterale e curata come tale, senza alcun risultato, per 12 anni. Nel 1987 diagnosi di Sacroileite alla quale nel 2007 si è aggiunta una Pancolite (infiammazione cronica dell'intestino), da metà dicembre 2007 diagnosi di spondiloartrite (ogni tanto cambia il nome della malattia, quello definitivo pare essere enteroartrite) farmaci: balzide per l'intestino, azatioprina, e, al bisogno, cortisone e indometacina per l'artrite. Ad aprile 2010 intervento di artroprotesi 4° dito mano dx.
Da novembre 2014 problemi di calo linfociti con conseguente sospensione di azatioprina. Da meta' marzo 2015 iniziato metotrexate che pero' ho dovuto sospendere dopo due mesi per sopraggiunti effetti collaterali. Nel 2015 diagnosi di gastrite cronica sempre causata dai problemi autoimmuni. Da novembre 2016 ripreso azatioprina e si e' aggiunta la psoriasi. A conti fatti la diagnosi attuale sembra essere artrite psorisiaca con infiammazione intestinale e gastrite tutto riconducibile ad autoimmunita'


Amicizia è la capacità di dare senza chiedere nulla.E' la spalla su cui piangere, è una mano che stringe la tua e ti consola.E' anche la capacità di ascoltare i silenzi, grazie per aver ascoltato i miei
Rispondi

Torna a “RIFLESSIONI VARIE”