Nuove speranze tra interessi economici e ricerca.

per proporre argomenti di discussione sulle novità dal mondo della ricerca, della medicina, quesiti e perplessità

Nuove speranze tra interessi economici e ricerca.

Messaggioda foradil » 15/05/2018, 16:29

Salve ragazzi,

stavo prenotando una visita sul sito di questo noto ospedale italiano e mi sono imbattuto in questo interessante articolo.

http://www.policlinicogemelli.it/news_dett.aspx?id=C3AE1675-F998-4A4E-9C87-C4E1A931CF5B

Leggetelo un po' e magari se volete commentate coi vostri pareri.

Quello che ho subito pensato è : in un quadro in cui le multinazionali farmaceutiche hanno interessi da capogiro sul mercato dei farmaci biologici, quanto verrano finanziate queste nuove scoperte e con che velocità magari un domani vedremo nascere opzioni terapeutiche maggiormente efficaci e con profili di safety notevolmente più favorevoli rispetto agli attuali farmaci immunosopressori?

Io, mi auguro e voglio sperare, che qualcuno che lavora per passione e con passione ancora ci sia e che vedremo, si sperà a breve, i risultati di questa ricerca.

Max.
Immagine


Oh, to see without my eyes
The first time that you kissed me
Boundless by the time I cried
I built your walls around me
White noise, what an awful sound
Fumbling by Rogue River
Feel my feet above the ground
Hand of God, deliver me
Oh, oh whoa, whoa is me
The first time that you touched me
Oh, will wonders ever cease?
Blessed be the mystery of love...
Avatar utente
foradil
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 10/03/2018, 17:56

Re: Nuove speranze tra interessi economici e ricerca.

Messaggioda lorichi » 17/05/2018, 7:37

CIAO MAX E' DA UN PO CHE SI PARLA DI QUESTA RICERCA, LA PRIMA NOTIZIA RISALE AD ALMENO DUE ANNI FA LA TROVI NELLA NOSTRA BIBLIOTECA.
SUGLI INTERESSI DELLE MULTINAZIONALI FARMACEUTICHE CI SAREBBE MOLTO DA PARLARE PERO, FORSE INGENUAMENTE, SONO CONVINTA CHE SE TROVANO QUALCOSA PER CURARE L'AR NON SE LA TERRANNO NASCOSTA NEL CASSETTO ANCHE PERCHE' I FARMACI BIOLOGICI NON SONO USATI SOLO PER LE MALATTIE REUMATICHE, ANZI, IL LORO UTILIZZO IN AMBITO ONCOLOGICO E' VISTO QUINDI, PURTROPPO, IL GUADAGNO E' ASSICURATO.
Immagine

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
In ottemperanza alle Linee guida in tema di trattamento di dati personali per finalità di pubblicazione e diffusione nei siti web esclusivamente dedicati alla salute - 25 gennaio 2012
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2012)

AVVERTENZE DI RISCHIO:

• SI AVVERTONO gli utenti di valutare con la necessaria attenzione l'opportunità, nei propri interventi, di inserire, o meno, dati personali (compreso l'indirizzo e-mail), che possano rivelarne, anche indirettamente, l'identità (si pensi, ad esempio, al caso in cui in cui l'utente, nel testimoniare la propria esperienza o descrivere il proprio stato di salute, inserisca riferimenti a luoghi, persone, circostanze e contesti che consentano anche indirettamente di risalire alla sua identità);
• SI AVVERTONO gli utenti di valutare l'opportunità di pubblicare, o meno, foto o video che consentano di identificare o rendere identificabili persone e luoghi;
• SI AVVERTONO gli utente di prestare particolare attenzione alla possibilità di inserire, nei propri interventi (postati nei diversi spazi dedicati alla salute), dati che possano rivelare, anche indirettamente, l'identità di terzi, quali, ad esempio, altre persone accomunate all'autore del post dalla medesima patologia, esperienza umana o percorso medico;
• l'ambito di conoscibilità dei dati propri o altrui, immessi dall'utente nel proprio profilo personale, sono consultabili soltanto dagli iscritti al sito, tutto ciò che è scritto nei forums è invece consultabile da qualsiasi utente che acceda al sito stesso e tali dati pubblici sono reperibili mediante motore di ricerca interno
• i dati immessi dagli utenti nei forums sono indicizzabili e reperibili anche dai motori di ricerca generalisti (Google, Yahoo etc.);
• gli unici dati sensibili trattati sono gli indirizzi di posta elettronica indicati all'atto della propria iscrizione, gli amministratori del forum sono responsabili del loro trattamento viewtopic.php?f=103&t=291

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nonnalory
Una cosa alla volta un giorno dopo l'altro
Sono nata cieca. A volte sono triste, ma poi penso ai ragazzi meno fortunati di me, quelli che mi prendono in giro. A loro è andata peggio. Sono nati senza cuore.
Cecilia Camellini (Campionessa olimpica alle paralimpiadi 2012)
A noi la malattia ci fa un baffo!
http://anoilamalattiacifaunbaffo.blogspot.com/


Tutto inizia nel 1975 con lombosciatalgia bilaterale e curata come tale, senza alcun risultato, per 12 anni. Nel 1987 diagnosi di Sacroileite alla quale nel 2007 si è aggiunta una Pancolite (infiammazione cronica dell'intestino), da metà dicembre 2007 diagnosi di spondiloartrite (ogni tanto cambia il nome della malattia, quello definitivo pare essere enteroartrite) farmaci: balzide per l'intestino, azatioprina, e, al bisogno, cortisone e indometacina per l'artrite. Ad aprile 2010 intervento di artroprotesi 4° dito mano dx.
Da novembre 2014 problemi di calo linfociti con conseguente sospensione di azatioprina. Da meta' marzo 2015 iniziato metotrexate che pero' ho dovuto sospendere dopo due mesi per sopraggiunti effetti collaterali. Nel 2015 diagnosi di gastrite cronica sempre causata dai problemi autoimmuni. Da novembre 2016 ripreso azatioprina e si e' aggiunta la psoriasi. A conti fatti la diagnosi attuale sembra essere artrite psorisiaca con infiammazione intestinale e gastrite tutto riconducibile ad autoimmunita'


Amicizia è la capacità di dare senza chiedere nulla.E' la spalla su cui piangere, è una mano che stringe la tua e ti consola.E' anche la capacità di ascoltare i silenzi, grazie per aver ascoltato i miei
Avatar utente
lorichi
Amministratore
 
Messaggi: 11114
Iscritto il: 06/06/2009, 17:07
Località: ROMA

Re: Nuove speranze tra interessi economici e ricerca.

Messaggioda foradil » 17/05/2018, 15:58

Grazie Lori, stasera spulcio.

Io ne sono venuto a conoscenza solo ora...E in due anni non si è più saputo niente? :O

Boh mi sembra una scoperta importante....Mo io non sono un biologo però leggendo l'articolo sembra anche molto importante come scoperta... speriamo che si diano da fare.

quello che mi spaventa è che sui bio c'è un mercato assurdo ...e a volte mi chiedo (sia per esperienza personale sia per quello che mi raccontano altri pazienti) : se ci sono tanti medici che fanno visite solo per fare cassa e ti prendono 200 euro per 5 minuti, e loro hanno fatto il giuramento di ippocrate, cosa siamo noi per le ditte farmaceutiche che sono aziende che devono vendere al pari di quelle che fano la pasta o il dixan e che quindi pensano al profitto?

ho trovato anche quest articolo che sembra interessante :

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2018-03-27/farmaci-biologici-aifa-corsia-preferenziale-i-no-logo-183851.shtml?uuid=AEPMGvOE
Immagine


Oh, to see without my eyes
The first time that you kissed me
Boundless by the time I cried
I built your walls around me
White noise, what an awful sound
Fumbling by Rogue River
Feel my feet above the ground
Hand of God, deliver me
Oh, oh whoa, whoa is me
The first time that you touched me
Oh, will wonders ever cease?
Blessed be the mystery of love...
Avatar utente
foradil
 
Messaggi: 54
Iscritto il: 10/03/2018, 17:56


Torna a EVENTUALI PROPOSTE DI DISCUSSIONE

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti