Il fisiatra!

l'importanza della fisioterapia nella cura e nella prevenzione di alcune patologie infiammatorie reumatiche

Il fisiatra!

Messaggioda Sistem » 11/01/2019, 12:09

Dodici anni di malattia. Dodici anni. Dal 2007.
E ho scoperto oggi grazie ad una dottoressa preparatissima e scrupolosa che la figura del fisiatra è FONDAMENTALE nella mie patologie, sia in quelle reumatiche, sia in quelle ortopediche e in quella oncologica, si perché anche il cancro compromette la mobilità in soggetti come me, che hanno già una serie di problematiche di mobilità!
Per le artriti, l’artrosi, i tumori, avere un fisiatra di fiducia è importante quanto la prescrizione per un farmaco, la posologia del cortisone, degli immunosoppressori, degli antinfiammatori, la preparazione alle terapie, la Pet, la Tac, la RM, le radiografie, le ecografie, le analisi mensili, le visite periodiche dagli specialisti.
E allora, mi chiederete, come mai non lo sapevi?
Bella domanda.
Lo chiediamo ai reumatologi? Glielo chiediamo come cazzo è stato che NESSUNO mi ha mai spiegato l’importanza delle terapie, dell’economia articolare, della fisioterapia, dei massaggi alle mani, ai piedi, alle gambe, alla schiena, alle spalle, degli ausili che esistono e che VANNO usati quotidianamente per evitare gravissimi danni alle articolazioni?
Gli chiediamo come mai scopro a 37 anni che devo farmi fare tutori per le mani per evitare di perderne completamente l’uso? Mi devono fare dei tutori ai piedi per lo stesso motivo? E sperare che questo basti a migliorare tutto lo stato articolare per effetto domino, altrimenti dovremmo provvedere a creare tutori per schiena, gambe, braccia, collo, spalle…
Chiediamo anche come mai non sapevo che era fondamentale avere dei plantari su misura per i miei piedi per cercare di tamponare i danni di malattie inevitabilmente progressive? Non è detto che li faremo, ma se i tutori ai piedi non saranno sufficienti, realizzeranno per me anche i plantari!
Leggete qui: ci si mette un attimo. E non siamo su un sito di reumatologi, ma di un ortopedico appunto:

Le prestazioni di riabilitazione, come la terapia fisica e occupazionale, giocano un ruolo fondamentale nel trattamento incruento delle artrite. Un obiettivo primario è quello di imparare a controllare i sintomi e ottimizzare la salute delle vostre articolazioni, assimilando metodi per calmare il dolore che potrebbero includere l’uso di riposo, calore o sfregamenti nella zona interessata.
Un tutore personalizzato, una stecca, una protesi esterna, possono essere prescritti per sostenere le articolazioni delle dita, questi dispositivi sono progettati per aiutare a ridurre il dolore, prevenire la deformità o per impedire il peggioramento della deformità già presente, ma lo stesso vale per qualsiasi articolazione presente nel nostro corpo.
Sono indicati per migliorare il vostro stato una varietà di esercizi e di stretching, esercizi di rafforzamento per il braccio e la mano aiutano a stabilizzare la mano e proteggono le articolazioni delle dita da urti e sollecitazioni. Il terapeuta saprà anche suggerire come è possibile fare gli esercizi senza sforzare l’articolazione.

Quale terapeuta? Non certamente il reumatologo.
Ora, come andrò alle prossime visite? Quale rapporto potremo avere adesso? Come si può avere un medico che deve seguirti a vita e pensare che sia un demente? Ma la cosa assurda è che, nessuno prima di lui, nessuno, ho cambiato tanti reumatologi negli anni, mi hanno indirizzato verso la figura del fisiatra, solo lui per assurdo mi ha consigliato il fisiatra, ma non per il motivo che servirebbe in realtà, ma solo per la prescrizione di stampelle, ed il fisiatra a cui mi sono rivolto ha pensato solo a fare i propri interessi, non facendomeli passare dalla ASL, anche se codificate e nomenclate, e facendomi comprare reti e materassi.
Sono ancora incredulo, ma nello stesso tempo tanto felice perché questa nuova dottoressa è un altro di quegli incontri magici che mi stanno accadendo sempre più spesso, finalmente ci sono medici che ascoltano il paziente, e non fanno solo i professoroni, mi è capitato di “recente” con altri medici per fortuna, gente di un’umanità incredibile, Nefrologo, Anestesista, Epatologo…
Abbiamo deciso di iniziare un cammino insieme, si parte già la settimana prossima con prova e applicazione dei tutori, poi procederemo con il tempo ad eseguire esercizi posturali, rieducazione funzionale, terapia occupazionale, sperando di non subire deformazioni ulteriori.
Sono soddisfatto: ho un progetto, mi sento seguito, compreso, dentro ad una relazione che funziona. Sento che posso anche chiudere gli occhi per un attimo, che c’è un altro medico al mio fianco pronto a capire e sostenere.
Sono felice perché, la dottoressa e la sua assistente, si sono interessate a me, non solo alle mie malattie, mi hanno chiesto pareri, opinioni, punti di vista, esigenze, un tutore o protesi esterna, non sono robetta da niente, vanno studiate a fondo, per permettere al sottoscritto di vivere in maniera adeguata!
Mi hanno tempestato di domande, mi hanno fatto capire che si deve partire da affrontare una cosa alla volta, e piano piano, puntare a sistemare il più possibile, cosa impossibile ormai purtroppo, visto lo scarso interesse di chi ha preceduto l’attuale medico, ma almeno proveremo a ridurre i danni!
Ovviamente la dottoressa e i suoi assistenti si trovano in provincia di Bari, non nel profondo Nord, o all’estero, sono dietro casa nostra, bisogna avere solo la fortuna di trovare gente così nella vita, e non è affatto facile purtroppo.
Credo che il rapporto che si crea tra terapista e paziente – soprattutto nella gestione delle malattie croniche – sia importante al pari dei farmaci, se non di più!
Perché se sentiamo la fiducia in chi ci segue, allora la strada è giusta, e grazie a questa fiducia, il nostro percorso di cura, in questo mondo difficile, è meno tortuoso, o almeno, lo affrontiamo in gradita e consapevole compagnia.
La mia eterna battaglia contro:

Linfoma Di Non Hodgin Di Derivazione Dei Linfociti B Periferici Centrofollicolari Di Grado IIIA
Spondilodattiloentesoartrite psoriasica
Poliartrite Reumatica
Lombosciatalgia Bilaterale Anteriore e Posteriore
Coxartrosi bilaterale
Artrosi
Discopatie Varie
Ernie Varie
Fibromialgia
Steatosi Epatica Non Alcolica
Insufficenza Renale
Ipotiroidismo Autoimmune
Uveite
Psoriasi (3 tipi)
Asma Autoimmune
Ipertensione Arteriosa Da Farmaci
Insulino Resistenza

Insomma, diciamo che non mi faccio mancare nulla
Avatar utente
Sistem
 
Messaggi: 99
Iscritto il: 16/10/2009, 13:55

Re: Il fisiatra!

Messaggioda lorichi » 11/01/2019, 18:21

HAI RAGIONE, TROPPO SPESSO NON VENGONO DATE SPIEGAZIONI. MENO MALE CHE HAI TROVATO QUESTI MEDICI CHE RIESCONO A VEDERE IL PROBLEMA NELLA SUA INTEREZZA ED INTERVERRANNO AL MEGLIO.
PERO' CERCA DI NON ARRABBIARTI TROPPO CHE NON TI FA BENE : Love : : Love :
Immagine

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
In ottemperanza alle Linee guida in tema di trattamento di dati personali per finalità di pubblicazione e diffusione nei siti web esclusivamente dedicati alla salute - 25 gennaio 2012
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2012)

AVVERTENZE DI RISCHIO:

• SI AVVERTONO gli utenti di valutare con la necessaria attenzione l'opportunità, nei propri interventi, di inserire, o meno, dati personali (compreso l'indirizzo e-mail), che possano rivelarne, anche indirettamente, l'identità (si pensi, ad esempio, al caso in cui in cui l'utente, nel testimoniare la propria esperienza o descrivere il proprio stato di salute, inserisca riferimenti a luoghi, persone, circostanze e contesti che consentano anche indirettamente di risalire alla sua identità);
• SI AVVERTONO gli utenti di valutare l'opportunità di pubblicare, o meno, foto o video che consentano di identificare o rendere identificabili persone e luoghi;
• SI AVVERTONO gli utente di prestare particolare attenzione alla possibilità di inserire, nei propri interventi (postati nei diversi spazi dedicati alla salute), dati che possano rivelare, anche indirettamente, l'identità di terzi, quali, ad esempio, altre persone accomunate all'autore del post dalla medesima patologia, esperienza umana o percorso medico;
• l'ambito di conoscibilità dei dati propri o altrui, immessi dall'utente nel proprio profilo personale, sono consultabili soltanto dagli iscritti al sito, tutto ciò che è scritto nei forums è invece consultabile da qualsiasi utente che acceda al sito stesso e tali dati pubblici sono reperibili mediante motore di ricerca interno
• i dati immessi dagli utenti nei forums sono indicizzabili e reperibili anche dai motori di ricerca generalisti (Google, Yahoo etc.);
• gli unici dati sensibili trattati sono gli indirizzi di posta elettronica indicati all'atto della propria iscrizione, gli amministratori del forum sono responsabili del loro trattamento viewtopic.php?f=103&t=291

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nonnalory
Una cosa alla volta un giorno dopo l'altro
Sono nata cieca. A volte sono triste, ma poi penso ai ragazzi meno fortunati di me, quelli che mi prendono in giro. A loro è andata peggio. Sono nati senza cuore.
Cecilia Camellini (Campionessa olimpica alle paralimpiadi 2012)
A noi la malattia ci fa un baffo!
http://anoilamalattiacifaunbaffo.blogspot.com/


Tutto inizia nel 1975 con lombosciatalgia bilaterale e curata come tale, senza alcun risultato, per 12 anni. Nel 1987 diagnosi di Sacroileite alla quale nel 2007 si è aggiunta una Pancolite (infiammazione cronica dell'intestino), da metà dicembre 2007 diagnosi di spondiloartrite (ogni tanto cambia il nome della malattia, quello definitivo pare essere enteroartrite) farmaci: balzide per l'intestino, azatioprina, e, al bisogno, cortisone e indometacina per l'artrite. Ad aprile 2010 intervento di artroprotesi 4° dito mano dx.
Da novembre 2014 problemi di calo linfociti con conseguente sospensione di azatioprina. Da meta' marzo 2015 iniziato metotrexate che pero' ho dovuto sospendere dopo due mesi per sopraggiunti effetti collaterali. Nel 2015 diagnosi di gastrite cronica sempre causata dai problemi autoimmuni. Da novembre 2016 ripreso azatioprina e si e' aggiunta la psoriasi. A conti fatti la diagnosi attuale sembra essere artrite psorisiaca con infiammazione intestinale e gastrite tutto riconducibile ad autoimmunita'


Amicizia è la capacità di dare senza chiedere nulla.E' la spalla su cui piangere, è una mano che stringe la tua e ti consola.E' anche la capacità di ascoltare i silenzi, grazie per aver ascoltato i miei
Avatar utente
lorichi
Amministratore
 
Messaggi: 11194
Iscritto il: 06/06/2009, 17:07
Località: ROMA

Re: Il fisiatra!

Messaggioda Sistem » 12/01/2019, 9:45

Io ci provo a non arrabbiarmi, ma molte volte è impossibile non farlo!
La mia eterna battaglia contro:

Linfoma Di Non Hodgin Di Derivazione Dei Linfociti B Periferici Centrofollicolari Di Grado IIIA
Spondilodattiloentesoartrite psoriasica
Poliartrite Reumatica
Lombosciatalgia Bilaterale Anteriore e Posteriore
Coxartrosi bilaterale
Artrosi
Discopatie Varie
Ernie Varie
Fibromialgia
Steatosi Epatica Non Alcolica
Insufficenza Renale
Ipotiroidismo Autoimmune
Uveite
Psoriasi (3 tipi)
Asma Autoimmune
Ipertensione Arteriosa Da Farmaci
Insulino Resistenza

Insomma, diciamo che non mi faccio mancare nulla
Avatar utente
Sistem
 
Messaggi: 99
Iscritto il: 16/10/2009, 13:55

Re: Il fisiatra!

Messaggioda lorichi » 12/01/2019, 17:17

NON HAI IDEA DI QUANTO TI CAPISCO. NON VOGLIO ANNOIARTI CON LA MIA STORIA MA DUE COSE TE LE DICO: PER 12 ANNI NON HO AVUTO UNA DIAGNOSI PUR ESSENDO ANDATA DA TANTI SPECIALISTI COMPRESO IL REUMATOLOGO...TUTTI MI FACEVANO FARE PIEGAMENTI FINO A TERRA, COSA CHE RIESCO A FARE ANCHE ORA A QUASI 70 ANNI, E MI LIQUIDAVANO DICENDO CHE NON AVEVO NULLA.
L'UNICO MEDICO CHE HA IPOTIZZATO QUALCOSA E' STATO UN CHIRURGO SPECIALIZZATO IN PATOLOGIE DELLA COLONNA CHE MI A FATTO FARE UNA TAC, UNA DELLE PRIME CHE FACEVANO A ROMA, ED HA DETTO CHE C'ERA UN'ERNIA TALMENTE PICCOLA CHE POTEVO PURE IGNORARLA (IO NON CAMMINAVO) PERO', SE PROPRIO VOLEVO, MI AVREBBE OPERATA...OVVIAMENTE IO VOLEVO|! HO UNA BELLA CICATRICE DI UNA VENTINA DI CM LUNGO LA COLONNNA, CHE IN FONDO DEVIA A SINISTRA LA' DOVE IL CHIRURGO HA CERCATO UN'ERNIA CHE NON C'ERA!
DOPO 12 ANNI QUALCUNO HA CAPITO CHE AVEVO UNA PATOLOGIA AUTOIMMUNE.
NON T'ARRABBIARE , SE TI RIESCE, MA VEICOLA TUTTA LA TUA RABBIA NEL TENTATIVO DI STARE IL MEGLIO POSSIBILE, ABBI PAZIENZA, RIMBOCCATI LE MANICHE E FAI TUTTO QUELLO CHE C'E' DA FARE.
TI ABBRACCIO
Immagine

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
In ottemperanza alle Linee guida in tema di trattamento di dati personali per finalità di pubblicazione e diffusione nei siti web esclusivamente dedicati alla salute - 25 gennaio 2012
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2012)

AVVERTENZE DI RISCHIO:

• SI AVVERTONO gli utenti di valutare con la necessaria attenzione l'opportunità, nei propri interventi, di inserire, o meno, dati personali (compreso l'indirizzo e-mail), che possano rivelarne, anche indirettamente, l'identità (si pensi, ad esempio, al caso in cui in cui l'utente, nel testimoniare la propria esperienza o descrivere il proprio stato di salute, inserisca riferimenti a luoghi, persone, circostanze e contesti che consentano anche indirettamente di risalire alla sua identità);
• SI AVVERTONO gli utenti di valutare l'opportunità di pubblicare, o meno, foto o video che consentano di identificare o rendere identificabili persone e luoghi;
• SI AVVERTONO gli utente di prestare particolare attenzione alla possibilità di inserire, nei propri interventi (postati nei diversi spazi dedicati alla salute), dati che possano rivelare, anche indirettamente, l'identità di terzi, quali, ad esempio, altre persone accomunate all'autore del post dalla medesima patologia, esperienza umana o percorso medico;
• l'ambito di conoscibilità dei dati propri o altrui, immessi dall'utente nel proprio profilo personale, sono consultabili soltanto dagli iscritti al sito, tutto ciò che è scritto nei forums è invece consultabile da qualsiasi utente che acceda al sito stesso e tali dati pubblici sono reperibili mediante motore di ricerca interno
• i dati immessi dagli utenti nei forums sono indicizzabili e reperibili anche dai motori di ricerca generalisti (Google, Yahoo etc.);
• gli unici dati sensibili trattati sono gli indirizzi di posta elettronica indicati all'atto della propria iscrizione, gli amministratori del forum sono responsabili del loro trattamento viewtopic.php?f=103&t=291

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nonnalory
Una cosa alla volta un giorno dopo l'altro
Sono nata cieca. A volte sono triste, ma poi penso ai ragazzi meno fortunati di me, quelli che mi prendono in giro. A loro è andata peggio. Sono nati senza cuore.
Cecilia Camellini (Campionessa olimpica alle paralimpiadi 2012)
A noi la malattia ci fa un baffo!
http://anoilamalattiacifaunbaffo.blogspot.com/


Tutto inizia nel 1975 con lombosciatalgia bilaterale e curata come tale, senza alcun risultato, per 12 anni. Nel 1987 diagnosi di Sacroileite alla quale nel 2007 si è aggiunta una Pancolite (infiammazione cronica dell'intestino), da metà dicembre 2007 diagnosi di spondiloartrite (ogni tanto cambia il nome della malattia, quello definitivo pare essere enteroartrite) farmaci: balzide per l'intestino, azatioprina, e, al bisogno, cortisone e indometacina per l'artrite. Ad aprile 2010 intervento di artroprotesi 4° dito mano dx.
Da novembre 2014 problemi di calo linfociti con conseguente sospensione di azatioprina. Da meta' marzo 2015 iniziato metotrexate che pero' ho dovuto sospendere dopo due mesi per sopraggiunti effetti collaterali. Nel 2015 diagnosi di gastrite cronica sempre causata dai problemi autoimmuni. Da novembre 2016 ripreso azatioprina e si e' aggiunta la psoriasi. A conti fatti la diagnosi attuale sembra essere artrite psorisiaca con infiammazione intestinale e gastrite tutto riconducibile ad autoimmunita'


Amicizia è la capacità di dare senza chiedere nulla.E' la spalla su cui piangere, è una mano che stringe la tua e ti consola.E' anche la capacità di ascoltare i silenzi, grazie per aver ascoltato i miei
Avatar utente
lorichi
Amministratore
 
Messaggi: 11194
Iscritto il: 06/06/2009, 17:07
Località: ROMA

Re: Il fisiatra!

Messaggioda Sistem » 16/01/2019, 18:11

Ed a me, iul tuo calvario, pare inutile, come non si possono notare certi problemi? Come si pò azzardare interventi o terapie, senza uina certezza, come?
Perchè dobbiamo passarne di ogni per avere una diagnosi e poi una terapia adeguata?
: WallBash : : WallBash : : WallBash :
La mia eterna battaglia contro:

Linfoma Di Non Hodgin Di Derivazione Dei Linfociti B Periferici Centrofollicolari Di Grado IIIA
Spondilodattiloentesoartrite psoriasica
Poliartrite Reumatica
Lombosciatalgia Bilaterale Anteriore e Posteriore
Coxartrosi bilaterale
Artrosi
Discopatie Varie
Ernie Varie
Fibromialgia
Steatosi Epatica Non Alcolica
Insufficenza Renale
Ipotiroidismo Autoimmune
Uveite
Psoriasi (3 tipi)
Asma Autoimmune
Ipertensione Arteriosa Da Farmaci
Insulino Resistenza

Insomma, diciamo che non mi faccio mancare nulla
Avatar utente
Sistem
 
Messaggi: 99
Iscritto il: 16/10/2009, 13:55

Re: Il fisiatra!

Messaggioda lorichi » 17/01/2019, 9:22

HAI RAGIONE, L'UNICA COSA CHE PENSO E' CHE HO DOVUTO ASPETTARE UN RICAMBIO GENERAZIONALE DEI MEDICI. QUELLI CHE HANNO CAPITO ERANO TUTTI PIU' GIOVANI DEI PRECEDENTI, PERSONE CHE AVEVANO O LA MIA ETA' O POCO PIU' MENTRE I PRECEDENTI ERANO GIA' SULLA SESSANTINA............COMUNQUE ORMAI DOPO OLTRE 40 ANNI NON CI PENSO PIU' GUARDO SOLO AVANTI .....ANCHE PERCHE' ORA SONO IO LA VECCHIA : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin :
Immagine

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
In ottemperanza alle Linee guida in tema di trattamento di dati personali per finalità di pubblicazione e diffusione nei siti web esclusivamente dedicati alla salute - 25 gennaio 2012
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2012)

AVVERTENZE DI RISCHIO:

• SI AVVERTONO gli utenti di valutare con la necessaria attenzione l'opportunità, nei propri interventi, di inserire, o meno, dati personali (compreso l'indirizzo e-mail), che possano rivelarne, anche indirettamente, l'identità (si pensi, ad esempio, al caso in cui in cui l'utente, nel testimoniare la propria esperienza o descrivere il proprio stato di salute, inserisca riferimenti a luoghi, persone, circostanze e contesti che consentano anche indirettamente di risalire alla sua identità);
• SI AVVERTONO gli utenti di valutare l'opportunità di pubblicare, o meno, foto o video che consentano di identificare o rendere identificabili persone e luoghi;
• SI AVVERTONO gli utente di prestare particolare attenzione alla possibilità di inserire, nei propri interventi (postati nei diversi spazi dedicati alla salute), dati che possano rivelare, anche indirettamente, l'identità di terzi, quali, ad esempio, altre persone accomunate all'autore del post dalla medesima patologia, esperienza umana o percorso medico;
• l'ambito di conoscibilità dei dati propri o altrui, immessi dall'utente nel proprio profilo personale, sono consultabili soltanto dagli iscritti al sito, tutto ciò che è scritto nei forums è invece consultabile da qualsiasi utente che acceda al sito stesso e tali dati pubblici sono reperibili mediante motore di ricerca interno
• i dati immessi dagli utenti nei forums sono indicizzabili e reperibili anche dai motori di ricerca generalisti (Google, Yahoo etc.);
• gli unici dati sensibili trattati sono gli indirizzi di posta elettronica indicati all'atto della propria iscrizione, gli amministratori del forum sono responsabili del loro trattamento viewtopic.php?f=103&t=291

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nonnalory
Una cosa alla volta un giorno dopo l'altro
Sono nata cieca. A volte sono triste, ma poi penso ai ragazzi meno fortunati di me, quelli che mi prendono in giro. A loro è andata peggio. Sono nati senza cuore.
Cecilia Camellini (Campionessa olimpica alle paralimpiadi 2012)
A noi la malattia ci fa un baffo!
http://anoilamalattiacifaunbaffo.blogspot.com/


Tutto inizia nel 1975 con lombosciatalgia bilaterale e curata come tale, senza alcun risultato, per 12 anni. Nel 1987 diagnosi di Sacroileite alla quale nel 2007 si è aggiunta una Pancolite (infiammazione cronica dell'intestino), da metà dicembre 2007 diagnosi di spondiloartrite (ogni tanto cambia il nome della malattia, quello definitivo pare essere enteroartrite) farmaci: balzide per l'intestino, azatioprina, e, al bisogno, cortisone e indometacina per l'artrite. Ad aprile 2010 intervento di artroprotesi 4° dito mano dx.
Da novembre 2014 problemi di calo linfociti con conseguente sospensione di azatioprina. Da meta' marzo 2015 iniziato metotrexate che pero' ho dovuto sospendere dopo due mesi per sopraggiunti effetti collaterali. Nel 2015 diagnosi di gastrite cronica sempre causata dai problemi autoimmuni. Da novembre 2016 ripreso azatioprina e si e' aggiunta la psoriasi. A conti fatti la diagnosi attuale sembra essere artrite psorisiaca con infiammazione intestinale e gastrite tutto riconducibile ad autoimmunita'


Amicizia è la capacità di dare senza chiedere nulla.E' la spalla su cui piangere, è una mano che stringe la tua e ti consola.E' anche la capacità di ascoltare i silenzi, grazie per aver ascoltato i miei
Avatar utente
lorichi
Amministratore
 
Messaggi: 11194
Iscritto il: 06/06/2009, 17:07
Località: ROMA

Re: Il fisiatra!

Messaggioda Sistem » 18/01/2019, 12:35

Il problema, in linea di massima, è sempre quello, i cambi generazionali, nel senso, i dottori della scuola precedente restano radicati ad i deee e convinzioni ormai obsolete, dovevano essere costretti ad aggiornarsi, nel senso più specifico, non come fanno ora, per permettere ad i pazienti di vivere sempre meglio, con l'inseirmento di nuove terapie e/o cure!
La mia eterna battaglia contro:

Linfoma Di Non Hodgin Di Derivazione Dei Linfociti B Periferici Centrofollicolari Di Grado IIIA
Spondilodattiloentesoartrite psoriasica
Poliartrite Reumatica
Lombosciatalgia Bilaterale Anteriore e Posteriore
Coxartrosi bilaterale
Artrosi
Discopatie Varie
Ernie Varie
Fibromialgia
Steatosi Epatica Non Alcolica
Insufficenza Renale
Ipotiroidismo Autoimmune
Uveite
Psoriasi (3 tipi)
Asma Autoimmune
Ipertensione Arteriosa Da Farmaci
Insulino Resistenza

Insomma, diciamo che non mi faccio mancare nulla
Avatar utente
Sistem
 
Messaggi: 99
Iscritto il: 16/10/2009, 13:55


Torna a FISIOTERAPIA E MALATTIE AUTOIMMUNI

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti