Artridosi polso destro

spazio dedicato alla presentazione dei nostri iscritti, pazienti e genitori e di piccoli pazienti, e diario personale di ognuno di essi
Rispondi
Barbara70
Messaggi: 2
Iscritto il: 09/09/2019, 19:13

Artridosi polso destro

Messaggio da Barbara70 » 10/09/2019, 17:16

Buonasera mi chiamo Barbara, sono affetta da atrite reumatoide da 13 anni ,ho fatto varie cure ora però la cosa si e aggravata ,il polso destro è il polso salvabile e il sinistro o placca o protesi ,ma quello che mi interessa maggiormente è il destro ,ho fatto una visita a Brescia dal chirurgo della mano il dottor Megaro ,però ho letto che la maggior parte di voi e andata al Carrigi a Firenze .Sono più competenti in merito?anche perché ho 49 anni ed è un operazione alquanto importante. Grazie

Avatar utente
lorichi
Amministratore
Messaggi: 11260
Iscritto il: 06/06/2009, 17:07
Località: ROMA

Re: Artridosi polso destro

Messaggio da lorichi » 10/09/2019, 18:29

CIAO BARBARA BENVENUTA NEL NOSTRO FORUM
IO NON RICORDO DI QUALCUNO CHE SI E' OPERATO AI POLSI TRANNE, MOLTI ANNI FA, UNA RAGAZZA CHE AVEVA MESSO DIVERSE PROTESI E FORSE, MA NON NE SONO SICURA, ANCHE AI POLSI.
NON SAPREI COSA CONSIGLIARTI PERCHE' NON HO INFORMAZIONI SUL CAREGGI. PERO' MAGARI ALTRI UTENTI CHE TI LEGGERANNO SAPRANNO DARTI ALTRE INFORMAZIONI.
Immagine

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
In ottemperanza alle Linee guida in tema di trattamento di dati personali per finalità di pubblicazione e diffusione nei siti web esclusivamente dedicati alla salute - 25 gennaio 2012
(Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2012)

AVVERTENZE DI RISCHIO:

• SI AVVERTONO gli utenti di valutare con la necessaria attenzione l'opportunità, nei propri interventi, di inserire, o meno, dati personali (compreso l'indirizzo e-mail), che possano rivelarne, anche indirettamente, l'identità (si pensi, ad esempio, al caso in cui in cui l'utente, nel testimoniare la propria esperienza o descrivere il proprio stato di salute, inserisca riferimenti a luoghi, persone, circostanze e contesti che consentano anche indirettamente di risalire alla sua identità);
• SI AVVERTONO gli utenti di valutare l'opportunità di pubblicare, o meno, foto o video che consentano di identificare o rendere identificabili persone e luoghi;
• SI AVVERTONO gli utente di prestare particolare attenzione alla possibilità di inserire, nei propri interventi (postati nei diversi spazi dedicati alla salute), dati che possano rivelare, anche indirettamente, l'identità di terzi, quali, ad esempio, altre persone accomunate all'autore del post dalla medesima patologia, esperienza umana o percorso medico;
• l'ambito di conoscibilità dei dati propri o altrui, immessi dall'utente nel proprio profilo personale, sono consultabili soltanto dagli iscritti al sito, tutto ciò che è scritto nei forums è invece consultabile da qualsiasi utente che acceda al sito stesso e tali dati pubblici sono reperibili mediante motore di ricerca interno
• i dati immessi dagli utenti nei forums sono indicizzabili e reperibili anche dai motori di ricerca generalisti (Google, Yahoo etc.);
• gli unici dati sensibili trattati sono gli indirizzi di posta elettronica indicati all'atto della propria iscrizione, gli amministratori del forum sono responsabili del loro trattamento viewtopic.php?f=103&t=291

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nonnalory
Una cosa alla volta un giorno dopo l'altro
Sono nata cieca. A volte sono triste, ma poi penso ai ragazzi meno fortunati di me, quelli che mi prendono in giro. A loro è andata peggio. Sono nati senza cuore.
Cecilia Camellini (Campionessa olimpica alle paralimpiadi 2012)
A noi la malattia ci fa un baffo!
http://anoilamalattiacifaunbaffo.blogspot.com/


Tutto inizia nel 1975 con lombosciatalgia bilaterale e curata come tale, senza alcun risultato, per 12 anni. Nel 1987 diagnosi di Sacroileite alla quale nel 2007 si è aggiunta una Pancolite (infiammazione cronica dell'intestino), da metà dicembre 2007 diagnosi di spondiloartrite (ogni tanto cambia il nome della malattia, quello definitivo pare essere enteroartrite) farmaci: balzide per l'intestino, azatioprina, e, al bisogno, cortisone e indometacina per l'artrite. Ad aprile 2010 intervento di artroprotesi 4° dito mano dx.
Da novembre 2014 problemi di calo linfociti con conseguente sospensione di azatioprina. Da meta' marzo 2015 iniziato metotrexate che pero' ho dovuto sospendere dopo due mesi per sopraggiunti effetti collaterali. Nel 2015 diagnosi di gastrite cronica sempre causata dai problemi autoimmuni. Da novembre 2016 ripreso azatioprina e si e' aggiunta la psoriasi. A conti fatti la diagnosi attuale sembra essere artrite psorisiaca con infiammazione intestinale e gastrite tutto riconducibile ad autoimmunita'


Amicizia è la capacità di dare senza chiedere nulla.E' la spalla su cui piangere, è una mano che stringe la tua e ti consola.E' anche la capacità di ascoltare i silenzi, grazie per aver ascoltato i miei

Barbara70
Messaggi: 2
Iscritto il: 09/09/2019, 19:13

Re: Artridosi polso destro

Messaggio da Barbara70 » 12/09/2019, 9:53

Ciao io sono in cura a Brescia dal 2008 per l artrite reumatoide, mi hanno sospeso Orencia per un cin 2,e purtroppo il biologico era vitale per me ,ora mi hanno aumentato il metrotexate a 17,5 in punture e mi hanno inserito il plachenil, che sinceramente lo prendevo anni fa e non mi aveva dato gran benefici ora per riprendere l Orencia devo aspettare 5 anni ,devo guarire dal cin 2 .E dovrei sottopormi a un odortrosi al polso destro per recuperare il salvabile, perché ormai il sinistro e compromesso, e non so.se Brescia e valida per questi interventi grazie buona giornata

Rispondi

Torna a “LIBRO DEGLI OSPITI”